Ravenna, Marina Bay in balìa dei vandali
Ravenna, Marina Bay in balìa dei vandali

Marina di Ravenna, 11 febbraio 2019 - In attesa di avviare i lavori preparatori in vista della nuova stagione estiva il Marina Bay di Marina di Ravenna si trova a fare i conti con gli atti di vandalismo «che potrebbero però essere più efficacemente contrastati con adeguati sistemi di protezione invernale come adottato da altri stabilimenti balneari». Almeno così la pensa il consigliere territoriale di Lista per Ravenna, Luca Rosetti, che ha realizzato una sorta di censimento sulle condizioni del grande stabilimento balneare gestito da una nuova proprietà dal 2017.

Rosetti cita «il portale in cemento crollato, la situazione dei servizi igienici, la colonnina della doccia all’aperto divelta». «Per esperienza personale – aggiunge Rosetti – mi rendo conto che non è facile contrastare certi fenomeni di degrado, ma dobbiamo fare di tutto per mantenere il decoro delle strutture estive anche nel periodo invernale per non trasmettere un’immagine negativa di tutta la località di Marina di Ravenna. Chiedo quindi anche all’amministrazione comunale di farsi carico di invitare al ripristino delle situazioni di degrado». Altra situazione cui porre rimedio è il piccolo manufatto tra il Marina Bay e il Mokambo dove «la struttura in abbandono andrebbe chiusa per evitare che continui a essere ritrovo di spacciatori».

Tutta l’area circostante andrebbe comunque «ripulita, senza più arbusti incolti in una zona di forte passaggio nel periodo estivo perché collocata in mezzo ai due stabilimenti balneari». Anche il parcheggio situato su un’area particolarmente ampia, necessita di interventi di riqualificazione. «Parliamo di un punto di sosta al servizio di alcuni stabilimenti balneare – precisa Rosetti – quindi con una frequentazione continua fino a notte fonda. Non guasterebbero alcune torri faro per illuminare tutte le auto ferme ed evitare anche tentativi di furto».

Intanto la società che oggi gestisce il Marina Bay si appresta a riprendere i lavori in vista della sistemazione di tutta l’area in chiave estiva. Scompariranno così anche i segni di degrado e gli atti di vandalismo, mentre dovrà essere valutato come chiudere l’accesso al manufatto presente nel tratto che divide Marina Bay da Mokambo.