Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Massa, deceduto dopo lo schianto Otello Zanzi

A quattro giorni dall’incidente in cui era rimasto coinvolto, Otello Zanzi è morto. Il 90enne di Massa Lombarda martedì scorso, mentre in sella alla sua bici percorreva via Bassi, per cause in corso di accertamento da parte del nucleo ‘Infortunistica’ della Polizia locale della Bassa Romagna, era stato urtato da un’auto condotta da un giovane. L’incidente si era verificato nel pomeriggio, quando l’automobilista, al volante di una Bmw serie 1, stava procedendo lungo via Bassi diretto verso via Saffi. Nel superare il ciclista, per cause al vaglio degli agenti che fanno capo alla comandante Paola Neri, si era verificato un lieve contatto che aveva tuttavia provocato la caduta dell’anziano. Sul posto era prontamente intervenuta un’ambulanza, oltre a una pattuglia della Polizia locale. In un primo momento le condizioni dell’anziano, rimasto cosciente, non erano apparse particolarmente gravi. Aveva infatti riportato traumi definiti di media entità ed era stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Lugo. Le sue condizioni si sono però aggravate e ieri, a quattro giorni dal sinistro, ha purtroppo cessato di vivere.

Otello Zanzi, che lascia due figli (la moglie è deceduta un anno fa), era conosciuto a Massa Lombarda avendo gestito una rosticceria in via Saffi, in pieno centro storico, di fronte a palazzo Zaccaria Facchini.

Lu.Sca.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?