Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

"Massacrate l’amministrazione" I messaggi della ’talpa’ alla Pigna

Dipendenti infedeli, chiesta l’archiviazione dell’indagine per i vertici della lista civica. Ecco il contenuto delle conversazioni: "Tieniti forte, ti mando la mail, poi cancella tutto"

"Mi sto stressando parecchio fra le aspettative che hanno per quel cantiere, il doppio gioco con la Pigna e gli atteggiamenti tirannici di (capoufficio) ai quali riesco a far fronte solo perché mi son tenuto delle carte da giocare contro di lui". È uno dei messaggi che il geometra, poi licenziato, invia alla moglie ed è contenuto nel fascicolo dell’inchiesta sulle talpe in Comune, che ha coinvolto anche i vertici della lista civica, la consigliera Veronica Verlicchi e il coordinatore Roberto Ticchi, per i quali la Procura ha chiesto l’archiviazione per i reati contestati tra cui ricettazione e rivelazione del segreto d’ufficio. Dopo che il geometra, attraverso le credenziali della moglie, aveva passato a Ticchi le carte sul ’no’ di Arpae alla scuola di via Vicoli, consentendo alla Pigna di bruciare la notizia al rivale politico Ancisi, dalle indagini è emerso che altre volte il dipendente aveva visualizzato, e talvolta scaricato, numerosi documenti amministrativi. In interrogatorio assolveva Ticchi il quale "mi aveva ribadito la sua volontà di effettuare una richiesta atti" sull’argomento scuola, e valutando che lo stesso alla fine li avrebbe avuti, riteneva di agire "in modo legittimo senza nuocere all’amministrazione".

Le valutazioni degli investigatori andavano però in altro senso: anzitutto la trattazione del procedimento di accesso agli atti non era tra i compiti del geometra, inoltre Ticchi nel gruppo consiliare della Pigna non ricopre alcun incarico. Da accertamenti sul cellulare del dipendente sono stati rinvenuti, tra fine gennaio e fine marzo 2021, messaggi tra Venturi e Ticchi nei quali venivano condivise foto di documenti del Comune o atti collegati a pratiche dell’amministrazione. In una conversazione il dipendente rivela informazioni riservate al Ticchi, chiedendo poi allo stesso di cancellare il contenuto: "Tieni(ti) forte, sono lavori preliminari extra... ti mando mail ora. Salvalo e cancella msg". "Grazie mille, si ok" risponde Ticchi. In un altro messaggio, il 2 marzo 2021, il dipendente a Ticchi: "Costi nascosti, spese già effettuate distratte... bisogna massacrarli. Non se lo aspettano, tanto meno ’depa’". E ancora, invita il politico a spingere sulle grane del nuovo palasport: "Mi raccomando, la porcheria del pala battetela anche in modo più eclatante, la prima pagina è sempre la prima pagina". Altri messaggi in uscita: "Se dovessi trovarlo non scaricare e stampare nulla, annotati solo il numero", oppure: "Aspetta a guardarci, che prova a farmelo la (...) che ha conti aperti con sta gentaglia". Altre volte è Ticchi a chiedere. Tipo: "Fammi la somma dei piani, perché così facciamo un question time subito". Oppure: "Riesci a sapere in che classe è la zona in cui costruiscono il Polo scolastico?"

Lorenzo Priviato

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?