Gabriel Fenati, studente di 5 ASA del liceo scientifico ‘A.Oriani’ (Zani)
Gabriel Fenati, studente di 5 ASA del liceo scientifico ‘A.Oriani’ (Zani)

Ravenna, 17 giugno 2019 - Una sfilza di dieci in pagella, nessuna materia esclusa. Sudati uno a uno durante l’anno scolastico appena concluso con un sogno ben delineato in testa. «Vorrei lavorare alla Nasa, ci penso da quando ero bambino». Gabriel Fenati, studente di 5 ASA del liceo scientifico ‘A.Oriani’ è stato ammesso all’esame di stato con una pagella più che perfetta. Al telefono tradisce i suoi 19 anni con un linguaggio forbito, calmo. Parla dell’amore per la fisica fino a quello per i Rolling Stones. Poi si ferma qualche secondo, sospira. «Dove mi vedo fra 10 anni? Alla Nasa, ma ho anche piani b».

Gabriel, come sei riuscito a mettere in fila tutti voti perfetti?
«Sono sempre stato costante nello studio».

Quanto tempo hai dedicato allo studio?
«Dalle tre alle quattro ore tutti i giorni».

In questi cinque anni qual è stato il più duro?
«La quinta sicuramente. Ma anche il primo, perché bisogna ambientarsi».

C’è una materia che ti piace più delle altre?
«La fisica e la matematica. I professori poi nell’arco di questi cinque anni mi hanno sempre sostenuto e me ne sono sempre più innamorato, sono felice di aver scelto questa scuola. Ma mi piacciono anche storia e filosofia. Un po’ meno italiano e storia dell’arte».

Ma con una pagella così, le serate con gli amici si fanno?
«Sì ci vediamo spesso. Parliamo di tutto».

Tipo?
«Dalla politica alle ragazze. E poi sono appassionato di cinema».

Insomma, qualche bravata mai?
«Mi diverto anch’io, ma lo faccio anche sfogliando giornali e riviste, sopratutto di fisica».

A proposito di fisica, sei preoccupato per la maturità?
«Non mi fa paura, spero che vada tutto bene, sono tanti gli argomenti da sapere».

Partiamo dalla prova di italiano del 19 giugno.
«Credo che sceglierò il testo argomentativo di carattere storico. Poi ci sarà matematica e fisica. Sono più teso per l’orale».

I tuoi coetanei quest’estate andranno a ballare. E in vacanza.
«Anch’io, Praga e Vienna a settembre con gli amici».

E l’università?
«Sono già stato ammesso a Fisica a Bologna, ma proverò a entrare anche alla Normale di Pisa».

Nasa, Normale di Pisa. Punti in alto.
«Passo dopo passo. Intanto già a inizio anno ho scommesso con i compagni sul voto della maturità. Ma non si dice, porta sfortuna.

E il piano b?
«Il Cern a Ginevra e i laboratori di scienza sotto il Gran Sasso».