Il rendering del Mercato coperto di Ravenna
Il rendering del Mercato coperto di Ravenna

Ravenna, 19 ottobre 2015 - Un paio d’ore per un’ultima occhiata, poi basta con la nostalgia e via ai lavori veri e propri. Oggi s’è aperto il cantiere del Mercato coperto (FOTO), storica struttura nel cuore della città e chiusa da tempo dopo l’addio degli ultimi stand.

La trasformazione del mercato coperto, affidata dal Comune a Coop Adriatica, sarà un lavoro lungo, si parla di apertura nella primavera 2017 e sarà un luogo diverso da quello che è stato finora. Il sindaco Matteucci auspica un orario molto prolungato, ‘dalle 8 a mezzanotte’.

Intanto bisogna recuperare il tempo perso: la prima fase del cantiere prende il via con la copertura delle facciate per proteggere e classificare i fregi esterni, e con gli scavi interni, che consentiranno di svelare e preservare i reperti archeologici che possono celarsi sotto le vecchie pavimentazioni. A gennaio, una volta approvato anche il progetto esecutivo, prenderà il via l’adeguamento funzionale.

Coop Adriatica prevede investimenti per circa 7 milioni di euro per il recupero dell’antica struttura, aperta nel 1921 e oggetto di una prima ristrutturazione negli anni ’70. La Cooperativa di consumatori si è aggiudicata la gestione della struttura per i prossimi 30 anni e il Molino Spadoni sarà partner nella gestione.

Il progetto disegnato da Paolo Lucchetta, uno dei maggiori architetti italiani del settore, prevede il recupero degli esterni e la riqualificazione funzionale degli interni, preservando le caratteristiche storiche ed artistiche dell’edificio. Il Mercato Coperto potrà contare su un nuovo ingresso verso via Cavour che lo connetterà meglio all’area circostante, valorizzando questa parte del centro storico della città. All’interno, verrà invece realizzato un nuovo piano, portando a circa 4.000 metri la superficie calpestabile, accessibile grazie a due nuove scale di sicurezza, una scala mobile ed un ascensore centrale, un’ulteriore scala pedonale aperta.

Ma cosa ci sarà dentro? Al piano terra troveranno posto un’area d’ingresso, che potrà ospitare anche servizi per i turisti, banchi dove acquistare o degustare sul posto le migliori eccellenze del territorio e un piccolo supermercato Coop. Tra gli spazi previsti ci sono bar, cioccolateria, pralineria e gelateria in laboratori artigianali; una vineria; una birreria pub; il banco salumi e formaggi, che valorizzerà soprattutto i salumi di Mora Romagnola. Infine al piano superiore ci sarà anche una piccola area eventi con 350 posti. Intanto a mezzogiorno i ravennati hanno potuto visitare per l’ultima volta un luogo storico della città, destinato a cambiare volto.