Una delegazione dei lavoratori del Mercatone Uno di Russi.
Una delegazione dei lavoratori del Mercatone Uno di Russi.

Russi (Ravenna), 19 aprile 2019 – Ieri il Mercatone Uno è rimasto chiuso. Tutti i dipendenti si sono recati a Roma in pullman per partecipare allo sciopero, per protestare davanti alla sede del ministero dello Sviluppo economico. Erano presenti oltre ai sindacati (Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil), i rappresentanti dell’azienda Shernon Holding Srl, i funzionari del ministero e il commissario nominato dal tribunale di Milano per la richiesta di concordato in continuità avanzata dall’azienda.

La Shernon Holding, a sei mesi dall’acquisizione del gruppo Mercatone Uno, ha infatti presentato domanda di concordato al tribunale di Milano. «C’è una grande preoccupazione per le sorti dei dipendenti – commentano i rappresentanti dei sindacati -. L’incontro ha evidenziato la disponibilità del ministero a collaborare per trovare una soluzione e nell’immediato chiede una maggiore chiarezza su dove verranno reperite le risorse e su quale sarà il piano aziendale. Un prossimo incontro è previsto per il 30 maggio, data in cui il ministero farà una verifica su quanto richiesto all’azienda».