Ravenna, 4 luglio 2016 - Un passo tentennante dopo l’altro, senza volgere lo sguardo giù, a decine di metri da terra e aiutati dal personale di Mirabilandia: sono scesi così dal Divertical (foto) i sei passeggeri che ieri pomeriggio hanno vissuto una domenica da brividi.

Al parco divertimenti tutti col naso all’insù a scattare foto della scena effettivamente inusuale. Il gioco, uno dei più amati del parco, si è bloccato e chi in quel momento era salito per divertirsi - tre adulti e tre bambini - si è ritrovato costretto a scendere (video) lungo l’altissima scala di sicurezza che corre a lato dei binari.

Non è la prima volta che il Divertical regala sorprese: a fine agosto di due anni fa i passeggeri rimasero bloccati a dieci metri da terra per una quarantina di minuti sull’ottovolante acquatico più alto del mondo. Dopo qull’episodio il gioco è rimasto fermo oltre un anno. E ieri il guasto di un sensore ha fatto scattare il blocco proprio per garantire la sicurezza degli occupanti.

«Io ero a Mirabilandia beach con la mia ragazza – racconta un testimone, Loris Pagano – e abbiamo visto queste persone che camminavano a decine di metri da terra. C’erano anche dei bambini tentennanti, erano accompaganti dal personale di Mirabilandia e legati con una cintura. Tutto il parco si è fermato a guardare perché la scena, data l’altezza, devo ammettere che colpiva molto».

L’ascensore con i passeggeri era infatti quasi arrivata in cima, era in salita e a circa a 50 metri di altezza quando è sopraggiunto il blocco. Sono state attivate le procedure di evacuazione e i tre adulti e tre bambini sono stati raggiunti dal personale del parco che li ha tranquillizzati e aiutati a scendere lungo la scala appositamente realizzata a lato dei binari e copn l’ausilio di cinture di sicurezza. Nessuna persona ferita ma tanta paura.

LEGGI Il motivo dell'imprevisto