Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Morte sul lavoro: bisogna vigilare di più

Venerdì è morto un altro lavoratore. Si chiamava Dumitro: si stava occupando della manutenzione sulla diramazione autostradale nei pressi dell’area di servizio Sant’Eufemia, ma non è rientrato. Esattamente un mese fa il prefetto prometteva di rivitalizzare l’Osservatorio sulla sicurezza e la legalità del lavoro promosso da Ravenna in Comune. Una decisione senza voti contrari del Consiglio comunale lo pretese dal sindaco nel 2019. Era dalla nostra entrata in Consiglio che lottavamo per ottenerlo e, alla fine, il sindaco ha preteso che venisse relegato in prefettura. Dove, sino ad oggi, si è riunito solamente una volta all’anno. Tutte le volte con tanto di comunicato che si conclude con la promessa di farlo funzionare.

Il nuovo prefetto ha dichiarato che "l’Osservatorio consentirà di mettere a fattor comune i dati relativi agli infortuni, consentendo di indirizzare le azioni di vigilanza e controllo verso i settori che presentano le problematicità più accentuale". Abbiamo promesso alla cittadinanza che Ravenna in Comune, anche fuori dal Consiglio Comunale, continuerà la sua azione per ottenere piena attuazione della decisione consigliare. Lo dobbiamo soprattutto alle lavoratrici e ai lavoratori. Chi siede oggi in Consiglio non sta facendo nulla perché la decisione democraticamente assunta nello scorsa consigliatura sia rispettata.

Ravenna in Comune

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?