Milano Marittima, 13 maggio 2018 – Dopo una lunga malattia è morto nella notte Terenzio Medri. Il noto albergatore cervese aveva 72 anni. Titolare dell’Hotel K2 a Cervia dal 1978, Medri aveva intrapreso la prima attività alberghiera nel 1969.

Il funerale si terrà martedì 15 maggio,  alle 10.30 partenza dalla camera ardente dell’ospedale di Cervia per benedizione nel Duomo e proseguimento per il cimitero di Pievesestina nella tomba di famiglia. La salma arriverà alle 12 di domani alla camera ardente.

La sua brillantissima carriera politico/associativa era iniziata con la carica di presidente dell’Associazione degli Albergatori di Cervia Ascom in seno alla quale promosse e sostenne numerose iniziative, alcune delle quali divenute appuntamenti fissi nel calendario cervese come ‘Cervia la spiaggia ama il libro’.

Nel 2010 divenne presidente di Ascom Confcommercio Cervia e vicepresidente provinciale Confcommercio di Ravenna. Medri si è caratterizzato per il suo impegno verso la soluzione dei grandi problemi che assillano il nostro turismo. In particolare ha rivolto la sua attenzione verso i collegamenti aerei, stradali e ferroviari ritenuti indispensabili allo sviluppo di una località dell’importanza di Cervia.

Dal 1977 diventa sommelier professionista e dal 1990 al 1997 fiduciario dell’Ais Romagna(Associazione Italiana Sommelier). Diventa poi presidente dell’Associazione Italiana Sommelier e nel 2007 diventa il primo Presidente dell’Associazione Mondiale di Sommelier. Da tempo lottava contro una malattia spietata, la sua ultima uscita pubblica lo scorso 25 aprile al Palace Hotel per il premio 5 stelle al Giornalismo.