Msc, con un miliardo, acquisisce Rimorchiatori Mediterranei

Il porto entra così nel grande puzzle delle concentrazioni. Ravenna controlla una ventina di mezzi, con oltre 100 marittimi e 15 amministrativi. Vitiello resterà certamente in carica fino ad aprile

Migration

Il porto di Ravenna entra nel grande puzzle delle concentrazioni. L’attore principale non poteva che essere Msc, oggi primo movimentatore mondiale di container, alleato di Lufthansa nel tentativo di acquisizione degli aerei di Ita Airways, oggi in pole position per rilevare i treni di Italo.

Msc è, infatti, entrata nel settore del servizio di rimorchio portuale. Con un miliardo di euro, stando ai ’si dice’ che arrivano da Genova, ha acquistato Rimorchiatori Mediterranei, società controllata da Rimorchiatori Riuniti che in due momenti diversi ha acquisito la Gesmar dei fratelli Luca e Riccardo Vitiello.

Nel 2014 la società genovese rilevò dalla Setramar il 50% di Gesmar, società che storicamente gestisce il servizio di rimorchio nel porto di Ravenna e in altri dieci scali adriatici, fino a Termoli.

Nel 2018 Rimorchiatori Riuniti ha acquistato il restante 50 per cento della società ravennate, lasciando alla Sers la gestione operativa con Riccardo Vitiello nel ruolo di amministratore delegato. Ravenna controlla una ventina di rimorchiatori, con oltre 100 marittimi e 15 amministrativi. Vitiello resterà certamente in carica fino ad aprile, quando verrà approvato il bilancio 2022.

"Fino ad oggi – spiega – ho operato con la massima fiducia della società e quindi le condizioni per svolgere il mio ruolo di amministratore delegato sono state le migliori. La notizia è troppo fresca perché io possa commentarla sul piano personale. Vedremo". Per Riccardo e Luca Vitiello non mancano certo le occasioni per investire in nuove esperienze. Attualmente gestiscono al 50 per cento con il Gruppo Ottolenghi il terminal Docks Cereali, uno dei principali in Mediterraneo. Sono impegnati come armatori e nel settore turistico. Si sta concludendo la trattativa per la vendita della Miss Simona, una bulk carrier comprata nel 2019 per circa 8 milioni di dollari e ora ceduta per almeno il doppio, visto il mercato favorevole. Sul fronte turistico hanno in portafoglio Palazzo Bezzi in via di Roma, per il quale hanno in programma un ampliamento nel palazzo storico che sorge a fianco, con suite 5 stelle.

Anni fa la famiglia Vitiello ha anche acquistato il palazzo che sorge esattamente dall’altra parte della strada, in angolo con via Guaccimanni. Negli ultimi tempi le loro attenzionisi sono posate su un hotel e terme di Ischia.

L’altro aspetto non secondario dell’operazione-rimorchiatori, è il peso di Msc che aumenta all’interno del porto di Ravenna. La compagnia, da sola, movimenta il 55% dei container diretti a Ravenna, quasi tutti al Tcr. Il terminal container lo scorso anno ha lavorato 232 navi Msc, e quest’anno il numero salirà ancora. Non meno importante il ruolo della società ginevrina nelle agenzie marittime.

A Genova l’agenzia Marittima Msc Le Navi è la prima in Italia. A sua volta controlla, tra le altre, Le Navi Seaways di Ravenna e, quindi, è chiaro il peso che esercita.

lo. tazz.