Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

No vax faentino denunciato a Padova

Il 36enne colto sul fatto mentre stava imbrattando con la vernice gli uffici dell’Agenzia delle Entrate

La sede imbrattata
La sede imbrattata
La sede imbrattata

Denunciato anche un faentino per aver imbrattato l’Agenzia delle Entrate di Padova.

Sono diminuiti i casi di imbrattamento da parte dei no vax delle sedi vaccinali sparse per l’Italia e di altri luoghi, ma ancora qualche sporadico contestatore continua con gli atti vandalici armato di bomboletta spray.

I carabinieri di Padova hanno colto sul fatto e quindi hanno immediatamente denunciato i due autori delle scritte ingiuriose comparse nella notte sui muri e nella porta di ingresso dell’Agenzia delle Entrate di Padova.

Si tratta di un 36enne di Faenza e di un 37enne di Foggia, sorpresi mentre stavano ancora imbrattando con vernice acrilica i muri perimetrali e le vetrine degli uffici dell’Agenzia delle Entrate, con frasi oltraggiose contro il governo ed altre riconducibili al dissenso No-vax.

I due giovani sono stati denunciati per danneggiamento, deturpamento, imbrattamento e vilipendio.

Per loro è tuttora in corso di valutazione da parte della Questura anche l’emissione di provvedimenti amministrativi di competenza.

Si indaga inoltre anche sulle eventuali connessioni di quest’ultimo imbrattamento con la comparsa di altre analoghe scritte sui perimetri della Facoltà di Biologia, Matematica e di Azienda Zero.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?