Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

Parole di Augias e note di Canonici Per spiegare l’attrazione della luna

Al via stasera, all’Arena dello Stadio dei pini di Cervia, la rassegna del Ravenna Festival

18 giu 2022

Iniziano oggi le notti di parole e note de ‘Il trebbo in musica 2.2’, la speciale rassegna che Ravenna Festival ha creato per Cervia-Milano Marittima e che quest’anno giunge alla terza edizione. Alle 21.30, allo Stadio dei Pini, c’è ‘Viva il chiaro di luna!’ con Corrado Augias e Aurelio Canonici, il primo degli otto appuntamenti nell’Arena di Milano Marittima: Augias si fa guida attraverso epoche e culture, tutte testimoni – da Leopardi a Calvino fino alla letteratura giapponese – di una profonda attrazione per la luna. Al talento di pianista e divulgatore di Aurelio Canonici sono affidate la ‘Sonata al chiaro di luna’ di Beethoven e il ‘Clair de lune’ di Debussy. Il giornalista e scrittore romano, con la complicità di Canonici per l’esecuzione e l’analisi dei brani al pianoforte, in ‘Viva il chiaro di luna!’ parafrasa a rovescio il motto futurista, lo scandaloso "Uccidiamo il chiaro di luna" di Filippo Tommaso Marinetti, "che certo non potrà mancare tra le nostre citazioni – ammette Corrado Augias –. Preferiamo però non ucciderlo, al contrario ci bagniamo alla sua luce spettrale e ne traiamo ispirazione".

La serata, continua Augias, "si divide in due parti: la prima è quella più narrativa, la seconda è dedicata ai più celebri chiari di luna della storia della musica. La rassegna è realizzata in collaborazione con il Comune di Cervia, con il contributo della Cooperativa Bagnini e grazie alla media partnership di QN - Quotidiano Nazionale.

Biglietti: posto unico numerato 20 euro (ridotto 18 euro).

Info e prevendite: tel. 0544 249244, www.ravennafestival.org.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?