Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 mag 2022

Piantati a Fusignano 560 alberi al bacino vicino a corso Garibaldi

Completate le operazioni. Ora sarà realizzata una . seconda vasca. Investimento. da 300mila euro

18 mag 2022

Con la messa a dimora di ben 560 piante autoctone sono giunte a completamento le opere del bacino di laminazione situato a Fusignano nei pressi di corso Garibaldi. Il progetto di forestazione in ampliamento al bosco esistente – è la spiegazione tecnica – ha selezionato piante igrofile (adatte all’umidità) per la porzione ribassata funzionale al contenimento idraulico ed essenze mesotermofile (adatte ad ambienti temperati) per la parte rialzata del bacino. Nello specifico nel bosco igrofilo sono stati piantumati 190 alberi (24 piante di frassino ossifillo, 52 di salice bianco, 60 di pioppo bianco, 12 di ontano, 42 di prugnolo selvatico) 210 arbusti (135 piante di viburno, 18 di pero, 57 di sanguinello). Il bosco mesotermofilo ospita invece 90 alberi (23 piante di farnia, 11 di carpino, 8 di acero campestre, 8 di tiglio, 2 di frassino, 4 di rovere, 4 di pioppo nero, 10 di prugnolo, 20 di melo) e 70 arbusti (20 di crespino, 10 di fusaggine, 5 di lauro, 10 di corniolo, 15 di ligustro, 5 di spirea, 5 di nocciolo). Si viene così a completare il primo intervento di ampliamento del bosco finalizzato – spiegano dal Comune – ad assolvere ad un’importantissima funzione di sicurezza idraulica per il centro abitato. Conclusa questa prima opera sono in avvio i lavori per la realizzazione di un secondo bacino di laminazione nel terreno prospiciente via Santa Barbara progettato per operare in sinergia col precedente. Le nuove opere saranno realizzate grazie a un finanziamento ministeriale di 300mila euro ottenuto dal Comune.

lu.sca.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?