POLIZIA Cinque pistola da guerra in casa: arrestata 80enne
POLIZIA Cinque pistola da guerra in casa: arrestata 80enne

Ravenna, 11 aprile 2017 – Cinque pistole di grosso calibro, per lo più da guerra e funzionanti. Una addirittura con tanto di silenziatore. E poi centinaia di munizioni di varie marche e vario calibro, molte delle quali custodite in una vecchia scatola per cioccolatini. C’era un micidiale arsenale in quella casa. Roba che di questi tempi farebbe gola a più di un malintenzionato. E invece a finire nei guai è stata una mite e incensurata anziana ravennate che all’alba dei suoi 80 anni domenica sera s’è ritrovata in arresto per un reato davvero pesante: la detenzione illegale di armi (anche da guerra), per di più modificate (vedi il silenziatore).

La signora non è esattamente caduta dalle nuvole ma di fronte ai poliziotti che cercavano di spiegarle formalmente a cosa stesse andando incontro, ha provato a dare una spiegazione plausibile per quell’arsenale: apparteneva a un familiare defunto e lei alla morte aveva deciso di prenderlo in custodia malauguratamente senza poi consegnarlo alle forze dell’ordine. Di fatto il tipo di reato contestatole, prevede l’arresto obbligatorio: e così si trova ora ai domiciliari in attesa di comparire in mattinata per la convalida davanti al Gip Rossella Materia alla presenza del suo legale, l’avvocato Francesco Papiani.