Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Ravenna, tre 15enni rubano un Cartier e 2500 euro dalla casa dell’amico

I ragazzi erano ospiti di un coetaneo, e hanno cominciato a rovistare fra i cassetti. L’orologio portato via vale 2500 euro. I tre denunciati dalla polizia

Ultimo aggiornamento il 12 settembre 2018 alle 16:48
Presi dalla polizia (foto di repertorio)

Ravenna, 12 settembre 2018 – Giovani ma già ladruncoli. E finiti nei guai. La Polizia ha denunciato a piede libero, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna, tre quindicenni italiani residenti a Ravenna per il reato di furto aggravato, in concorso.

Due coniugi ravennati si sono presentati in Questura per sporgere denuncia di furto nei confronti di tre giovani che si erano appropriati della somma di 500 euro e di un orologio Cartier del valore commerciale di 2.500 euro che si trovavano custoditi all’interno del loro appartamento. In buona sostanza i tre ragazzi, approfittando dell’ospitalità di un loro coetaneo, figlio della coppia, una volta all’interno dell’appartamento avevano rovistato all’interno delle camere della casa impossessandosi del danaro contante e dell’orologio. I tre minorenni sono stati individuati dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura che, nel corso dell’attività investigativa hanno sequestrato l’orologio Cartier rinvenuto presso l’abitazione di uno dei tre ragazzi, mentre gli altri due sono stati trovati in possesso di sostanza stupefacente detenuta per uso personale, ragione per la quale sono stati segnalati alla Prefettura di Ravenna quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.