Poppea, Il turco e Turandot. Che opera all’Alighieri

Tre titoli che attraversano un arco temporale di quasi tre secoli. La nuova stagione del teatro debutta il 19 gennaio.

Poppea, Il turco e Turandot. Che opera all’Alighieri

Poppea, Il turco e Turandot. Che opera all’Alighieri

Tre titoli che attraversano un arco temporale di quasi tre secoli. La stagione d’opera presentata ieri al teatro Alighieri è un racconto che parte dalla metà del Seicento per arrivare al primo Novecento con un filo rosso: tre imponenti figure femminili. L’amante di un imperatore, una sposa napoletana e una principessa della Cina sono le protagoniste rispettivamente de ‘L’incoronazione di Poppea’, ‘Il turco in Italia’ e ‘Turandot’. Il debutto della stagione è affidato a ‘L’incoronazione di Poppea’ di Monteverdi, nella produzione firmata da Pier Luigi Pizzi con l’Orchestra Monteverdi Festival - Cremona Antiqua diretta da Antonio Greco (19, 21 gennaio). E se Poppea sogna il trono imperiale al fianco di Nerone, la consumistica ambizione di Donna Fiorilla ne Il turco in Italia di Rossini è perseguire liberamente i capricci del desiderio; la regia è di Roberto Catalano, mentre Hossein Pishkar guida l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini (1, 3 marzo). Nell’allestimento del regista Giuseppe Frigeni, la Turandot di Puccini, con l’Orchestra Toscanini diretta da Marco Guidarini, è una donna che tenta di difendersi dai giochi del potere maschile (12, 14 aprile). "La capacità di costruire solide e intense collaborazioni con altri teatri italiani – sottolinea Angelo Nicastro, direttore artistico della Stagione d’Opera e Danza del Teatro Alighieri – è il fertile terreno sul quale sono fiorite tutte le tappe del percorso d’Opera di quest’anno: queste coproduzioni sono un importante segno di fermento per tutti i teatri di tradizione". E aggiunge: "In un momento storico così drammaticamente complesso, la centralità del teatro e della cultura nell’educazione delle nuove generazioni è ancora più evidente. Siamo pertanto lieti di rinnovare il percorso A scuola in teatro, che si intreccia a quello d’Opera con prove aperte alle scuole e si completa con appuntamenti su misura per gli studenti come ‘La serva padrona’, in scena martedì 14 novembre, o la Turandot di Opera Domani, entrambe accessibili anche al pubblico generale".

Tornano anche in occasione della stagione 2024 gli appuntamenti con ‘Prima dell’opera’ dedicati a ognuno dei tre titoli in cartellone. I tre incontri di approfondimento sono affidati a Luca Baccolini, collaboratore di La Repubblica e redattore di Classic Voice. Gli appuntamenti, a ingresso libero, sempre alle 18 nella nobile cornice di Palazzo Rasponi in piazza Kennedy, si terranno giovedì 18 gennaio per L’incoronazione di Poppea, giovedì 29 febbraio per Il turco in Italia e giovedì 11 aprile per Turandot.