Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Esplosione Rozzano: "Quell’uomo urlava: dentro c’è mia moglie"

Un vigile del fuoco è stato il primo a soccorrere l’anziano. Proseguono le indagini della polizia di Milano per stabilire i motivi dello scoppio

21 giu 2022
L’intervento dei vigili del fuoco, ma ormai del caravan non restava che la carcassa bruciata. Le fiamme hanno danneggiato anche un’azienda vicina
L’intervento dei vigili del fuoco, ma ormai del caravan non restava che la carcassa bruciata. Le fiamme hanno danneggiato anche un’azienda vicina
L’intervento dei vigili del fuoco, ma ormai del caravan non restava che la carcassa bruciata. Le fiamme hanno danneggiato anche un’azienda vicina
L’intervento dei vigili del fuoco, ma ormai del caravan non restava che la carcassa bruciata. Le fiamme hanno danneggiato anche un’azienda vicina

Ravenna, 21 giugno 2022 - L’esplosione alle 15.12 di domenica. Dodici minuti dopo che il camper si era parcheggiato in via Boccaccio, nella zona industriale di Ponte Sesto a Rozzano, come rilevato dalle telecamere di videosorveglianza della zona. "Mia moglie, c’è mia moglie dentro", ha fatto in tempo a dire l’uomo di 81 anni, volato sul marciapiede a metri di distanza dopo la deflagrazione. Per la moglie Vera Petruzza, di 77 anni, non c’è stato niente da fare. Mentre lui, con ustioni sul 90% del corpo, resta ricoverato nel reparto di Rianimazione del Policlinico in condizioni gravissime e lotta tra la vita e la morte. Camper esploso, Guido e Vena se ne vanno insieme. I dubbi della figlia Ora sono in corso le indagini per accertare cosa abbia causato l’esplosione all’interno del camper della coppia: il mezzo è stato sequestrato ed è stato passato al setaccio dai poliziotti della Scientifica. Indaga la Questura, insieme al Nucleo investigativo antincendi dei vigili del fuoco, coordinati dal pm Giovanna Cavalleri. L’ipotesi è quella di una possibile fuoriuscita di gas dalle bombole del gpl presenti a bordo del mezzo. Dai filmati si è potuto vedere anche che i due, una volta parcheggiati, siano scesi dal camper e poi risaliti. A intervenire domenica è stata una Volante che era a poca distanza per verificare la segnalazione di un cittadino che aveva allertato il 112 per la presenza di "un uomo molesto" al confine tra Milano e hinterland. La polizia ha notato la colonna di fumo tra via Ariosto e Boccaccio e si è diretta sul posto. È stato necessario bloccare il tratto di strada interessato per consentire prima i soccorsi e poi i rilievi. Nel frattempo, le fiamme hanno fagocitato anche un secondo camper che era parcheggiato vicino (di un uomo di 64 anni). Tra ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?