Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Ravenna Festival 2022, il volto della poesia

Presentato il volumetto con il programma generale, le illustrazioni sono di Gianluca Costantini. In copertina Pasolini

24 mag 2022
Il disegno di Gianluca Costantini dedicato a Pier Paolo Pasolini
Il disegno di Gianluca Costantini dedicato a Pier Paolo Pasolini
Il disegno di Gianluca Costantini dedicato a Pier Paolo Pasolini
Il disegno di Gianluca Costantini dedicato a Pier Paolo Pasolini
Il disegno di Gianluca Costantini dedicato a Pier Paolo Pasolini
Il disegno di Gianluca Costantini dedicato a Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini, Albert Camus, Allen Ginsberg, Amelia Rosselli, Anna Achmatova, Anne Sexton, Arthur Rimbaud, Bertolt Brecht, Christa Wolf, Elsa Morante, Emily Dickinson, William S. Burroughs, Ezra Pound, Federico García Lorca, Marina Cvetaeva, Osip Mandel’stam, Vladimir Majakovskij. È Gianluca Costantini, artista e attivista ravennate, a dare volto alla poesia con i suoi ritratti nel programma generale di Ravenna Festival. Un piccolo libro, una guida preziosa per chi vuole scoprire tutti gli appuntamenti dell’edizione 2022 dedicata Pier Paolo Pasolini a cento anni dalla nascita.

In parallelo al programma degli appuntamenti si sviluppa dunque un altro itinerario, quello composto dalle icone poetiche di Costantini, alcune anche ‘maledette’, dal verso che spinge al coraggio, alla passione, alla resistenza. "Volevamo utilizzare un’altra serie di ritratti di alcuni anni fa – spiega Costantini – poi, come già era accaduto per la precedente collaborazione con il Festival, ho deciso di rifarli tutti nuovi". Partendo da Pasolini, in copertina, che Gianluca Costantini definisce ‘artista’ nel senso rinascimentale, "perché ha fatto tutto, lo scrittore, il poeta, il regista, l’attore". Non è stato facile scegliere tra tanti. "Amo i poeti – continua l’illustratore – ed è un’ossessione per me mappare i volti delle persone, e poi c’è la parola, il verso a fare la differenza", perché ogni immagine è accompagnata dalle parole che rappresentano un "contenuto leggero, ma anche forte e pregnante".

Franco Masotti, tra i direttori artistici del Festival, ricorda come il piccolo libro sia ogni anno l’occasione di attraversare un percorso fatto di immagini. "Gianluca Costantini – osserva – ci ha dato la possibilità di scegliere tra tanti nomi e noi lo abbiamo fatto all’insegna della parola ‘impegno’, cercando di declinare, di fare nostro, umilmente, il pensiero di Pier Paolo Pasolini".

Antonio De Rosa, soprintendente del Festival, ha reso omaggio a Roberto Masotti, il grande fotografo ravennate da poco scomparso: "Avremmo dovuto presentare insieme i suoi libri, ‘John Cage in landscape’ e ‘Franco Battiato, nucleus’ all’interno del Festival. Lo faremo il primo luglio alle 18 alla Sala Corelli dell’Alighieri in un incontro che è anche un omaggio a lui".

Il programma è disponibile alla biglietteria del teatro Alighieri (che dal 30 maggio osserva l’orario estivo: lun-sab 10-13 e 16-18, domenica e festivi 10-13), negli IAT di Ravenna e Cervia e in tutti i luoghi di spettacolo in occasione degli eventi. Ventimila copie stanno inoltre raggiungendo destinatari in tutt’Italia, parte dell’ampio indirizzario del Festival.

Informazioni 0544 249244 www.ravennafestival.org.

a.cor.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?