Il motoscafo ‘Arterio’ in salvo, soccorso al largo
Il motoscafo ‘Arterio’ in salvo, soccorso al largo

Ravenna, 11 luglio 2020 - Inizia verso le 18 la brutta avventura per una coppia uscita con l’imbarcazione dal porto turistico di Casal Borsetti. Si trovano al largo, a 15 miglia dalla costa, quando cominciano a imbarcare acqua e la navigazione per tornare verso la costa rallenta sempre più. Azionano la pompa di bordo e con un secchio cercano di liberare lo scafo dall’acqua. Quando capiscono che stanno rischiando di affondare fanno richiesta di assistenza.

Leggi anche Maltempo in Emilia Romagna, grandine e alberi caduti. Traffico ferroviario in tilt - Maltempo nel Ravennate. Temporali, grandine e vento forte. Gli effetti della squall line

Dal porto di Ravenna esce per prima la motovedetta della Capitaneria di porto seguita, a stretto giro di posta, anche dalla motovedetta dei vigili del fuoco . I due mezzi si dividono i compiti. Gli uomini della Capitaneria sono pronti per il recupero della coppia , i vigili del fuoco azionano la pompa per lo svuotamento, ma l’inclinazione del motoscafo non facilita l’operazione.

È a quel punto che si decide di mettere ‘Arterio’ al traino della motovedetta dei vigili del fuoco, mentre la Capitaneria fiancheggia il motoscafo pronta al recupero dei diportisti nel caso lo scafo imbarchi troppa acqua. Sono da poco passate le 20 quando le tre imbarcazioni entrano nel porto turistico di Marinara.