Hanno dato l’impressione di avere ben chiaro il loro obiettivo i malviventi che lunedì, intorno alle 16.30, hanno rubato la fisarmonica con cui Bruno Vischi dell’orchestra Castellina Pasi è solito esibirsi sul palco. "Ero appena tornato in città da una trasferta di lavoro – rivela –. La fisarmonica era sul nostro furgone: l’avevo portata con me per potermi esercitare. Abbiamo lasciato lo sportello posteriore aperto per non più di qualche istante. Nel solo momento in cui ci siamo leggermente allontanati un’automobile grigia è stata vista avvicinarsi e poi darsi alla fuga. La fisarmonica e la sua custodia erano scomparse". I ladri sembra insomma che sapessero dove e come colpire. L’esemplare, una Mengascini del 2018, fatta a mano, caratteristica per le finiture rosse, è lo strumento che Vischi usa ogni volta che si esibisce. Il suo valore è molto alto: si parla di diverse migliaia di euro. "È un modello unico, fatto su misura per me. Ho già provveduto a sporgere denuncia".

f.d.