Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 giu 2022

Salto di corsia sulla Molinetto, ferito 21enne

Alle 5 del mattino, al volante di una Seat Ibiza, ha sbandato percorrendo un tratto contromano. È al Bufalini con fratture

3 giu 2022
La Seat Ibiza devastata dallo schianto contro gli alberi e il cordolo della pista ciclabile
La Seat Ibiza devastata dallo schianto contro gli alberi e il cordolo della pista ciclabile
La Seat Ibiza devastata dallo schianto contro gli alberi e il cordolo della pista ciclabile
La Seat Ibiza devastata dallo schianto contro gli alberi e il cordolo della pista ciclabile
La Seat Ibiza devastata dallo schianto contro gli alberi e il cordolo della pista ciclabile
La Seat Ibiza devastata dallo schianto contro gli alberi e il cordolo della pista ciclabile

La via Canale Molinetto, all’alba di ieri mattina, è stata teatro di una paurosa carambola, con un 21enne di Marina di Ravenna rimasto incastrato tra le lamiere della sua auto. Secondo le prime ricostruzioni della Polizia locale il giovane era al volante di una Seat Ibiza. Da Ravenna stava procedendo in direzione casa, quando ha perso il controllo del mezzo, compiendo un salto di carreggiata passando miracolosamente attraverso un buco nel new jersey in cemento che divide le due corsie, in un momento in cui non sopraggiungevano altri veicoli. Dopo aver compiuto diverse decine di metri contromano, ha colpito alcuni alberi a lato della carreggiata, finendo la sua corsa sulla pista ciclabile. Nell’impatto, molto violento, avvenuto non distante dal ristorante Molinetto poco dopo le 5 del mattino, l’auto è andata completamente distrutta. Il giovane era rimasto incastrato tra le lamiere e per estrarlo dall’abitacolo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Sul posto sono accorsi anche i mezzi del 118 e dopo le prime cure il ferito è stato trasportato cosciente all’ospedale Bufalini di Cesena con un codice di massima gravità. Ieri sera era ricoverato in ortopedia e ha riportato diverse fratture. A chiamare i soccorsi era stato un automobilista di passaggio. La strada è rimasta chiusa a lungo, con deviazioni per via dell’Idrovora.

I vigili del fuoco hanno lavorato anche per mettere in sicurezza il veicolo, alimentato a metano, e ripulire la carreggiata dai detriti. Le cause dell’incidente solo al vaglio dell’ufficio infortunistica della Locale, che ha fatto richiesta all’ospedale di accertamenti su alcol e droga. Non si escludono anche velocità elevata, distrazione e colpo di sonno.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?