San Gerolamo in pinacoteca

Domani, la professoressa Laura Cavazzini parlerà dell'opera 'Il San Gerolamo di Faenza. Donatello?' presso la pinacoteca comunale di Faenza. L'opera è attribuita a Donatello da alcuni studiosi, ma altri credono che possa essere stata realizzata da un suo allievo o seguace. Cavazzini cercherà di fare il punto su un secolo e mezzo di studi e ricerche.

Proseguono le conferenze scientifiche nella pinacoteca comunale di Faenza. Domani alle 17, la professoressa Laura Cavazzini dell’Università di Trento, sarà ospite con un intervento dal titolo ‘Il San Gerolamo di Faenza. Donatello?’.

Nonostante Giorgio Vasari accrediti l’opera senza alcuna esitazione a Donatello, gli studiosi moderni non hanno ancora trovato una posizione unanime sull’autore del San Girolamo di Faenza, divisi tra chi crede che la scultura sia uscita dalle mani del grande inventore del Rinascimento e chi invece ritiene possa essere stata realizzata da un suo allievo o da un seguace. Laura Cavazzini, convinta che l’opera sia autografa di Donatello, parlerà dell’emaciata figura del San Girolamo della pinacoteca Comunale faentina, tentando di trarre un bilancio di un secolo e mezzo di studi e ricerche.