Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

"Sarà la festa della birra Ma rispettando le regole"

Dal 27 al 29 maggio sulla banchina davanti al Darsenale. La notizia arri all’indomani del documento del prefetto che invita a prevenire abusi alcolici

roberta bezzi
Cronaca
Un’immagine di una vecchia. festa della birra del 2017 (. foto Fabrizio Zani
Un’immagine di una vecchia. festa della birra del 2017 (. foto Fabrizio Zani
Un’immagine di una vecchia. festa della birra del 2017 (. foto Fabrizio Zani

di Roberta Bezzi

Si svolgerà sulla banchina davanti alla Darsenale a Ravenna, la prima edizione della ‘Darsena Beer Fest’, in programma dal 27 al 29 maggio tutte le sere dalle 18 (e la domenica anche a pranzo dalle 12), una grande festa con birre artigianali del territorio, street food di qualità, mercatino con i produttori di luppolo, dj set musicale e sport, grazie alla collaborazione con il ‘Ravenna Music Race Beer Edition’. I podisti potranno infatti gustare la birra in vari punti di ristoro del percorso, con partenza e arrivo al Darsenale, domenica 29 maggio.

La presentazione della nuova manifestazione è avvenuta all’indomani del documento stilato dal prefetto di Ravenna per invitare i titolari di pubblico spettacolo a prevenire l’abuso di alcol, in vista della ripresa di spettacoli e momenti conviviali. "Da sempre il nostro locale fa della birra una cultura – afferma uno dei soci del Darsenale, Giovanni Baldini –. Essendo produttori di birra, puntiamo sulla degustazione di birra e quindi sull’aspetto qualitativo più che quantitativo. C’è poi da dire che il nostro pubblico è adulto, avendo un’età compresa tra i 25 e i 50 anni, e si è sempre dimostrato rispettoso".

"Non facciamo offerte o happy hour – aggiunge la socia Chiara Tramonti –, e non serviamo ai tavoli bicchieri o bottiglie più grandi del normale. Quindi nessun invito al consumo smodato. E sarà così anche alla nostra festa dove, anzi, proporremo cibi abbinati ai diversi tipi di birra, proprio per evitare di bere a stomaco vuoto. In più crediamo che la location scelta, in Darsena, sia l’ideale perché offre l’opportunità di arrivare anche a piedi e in bici, evitando il problema di mettersi in auto". Che il binomio birra e spor possa funzionare ne è convinto anche Stefano Righini, presidente di Ravenna Runners Club. "Sono reduce della maratona di Amburgo – dice – dove la birra era presente in un punto di ristoro al 21esimo chilometro. Non dimentichiamoci che la birra è un carboidrato e, da tempo all’estero, i produttori di questa nota birra sono sponsor di maratone ed eventi sportivi".

A rilanciare è stato anche l’assessore comunale al Turismo e allo Sport, Giacomo Costantini. "Si potrebbe pensare – propone – a una birra proteica a zero alcol da presentare alla prossima edizione della festa. Così come si potrebbe incentivare un gemellaggio europeo tra i nostri produttori di birra, testimonial del territorio, e quelli stranieri".

Sette i produttori presenti: Birra Bizantina, Bajon, Delira, La Mata, Noiz, Mazapegul, Plb Craft Beer. Anche per il cibo da strada, l’esordio è all’insegna delle imprese locali: Darsenale Bizantina, Casa SpadoniMercato Coperto, Aspasso Buona Romagna, Sbrino, Loverie, Sushina.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?