Schianto prima dell’alba: quattro feriti

Pauroso incidente alle porte di San Patrizio. Un’Audi esce di strada e finisce in un canale, a bordo c’erano anche due minorenni

Schianto prima dell’alba: quattro feriti

Schianto prima dell’alba: quattro feriti

Pauroso schianto prima dell’alba in via Canalazzo, alle porte di San Patrizio.Quattro feriti, grave un giovane. Praticamente illeso il conducente. Sono al vaglio dei Carabinieri della Stazione di Traversara le cause dell’incidente che ha visto protagonista un’Audi Q2: a bordo un 47enne che era al volante, un 28enne, un 19enne e due minorenni, tutti e cinque residenti in zona), uscita di strada a una manciata di chilometri dalla frazione conselicese di San Patrizio.

A riportare la peggio è stato uno dei due ragazzi maggiorenni, trasportato in elicottero, con una codice di massima gravità, al ‘Trauma Center’ dell’ospedale ‘Bufalini’ di Cesena. Pur avendo riportato seri traumi, non sarebbe per fortuna in pericolo di vita. Ferite e traumi di medio-bassa gravità, invece, per gli tre giovani, trasportati in ambulanza all’ospedale ‘Umberto I’ di Lugo, mentre il conducente è rimasto illeso.

L’incidente si è verificato intorno alle 4.30. Secondo una prima ricostruzione, il 47enne, un italiano del posto, stava percorrendo la strada provinciale 50 ‘Canalazzo e Bagnarolo’ con direzione di marcia da Massa Lombarda verso San Patrizio con i giovani a bordo. Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri, pochi metri dopo l’intersezione con via del Manzone, all’altezza di ‘Zeppa Nuova’ (in territorio comunale conselicese, a pochi metri dal confine con quello di Massa), nell’affrontare un’ampia e insidiosa curva a sinistra, ha perso il controllo della vettura abbattendo alcuni segnali stradali, ribaltandosi e piombando, ruote all’aria, nel canale a destra della provinciale. Un volo impressionante, che avrebbe potuto registrare conseguenze ben peggiori.

Sul posto, allertati da alcuni residenti svegliatisi di soprassalto a causa del forte boato, nonché da alcune delle stesse persone che erano a bordo, sono intervenute tre ambulanze, una squadra deI VIGILI DEL FUOco del Distaccamento di Lugo (raggiunti nei minuti successivi dall’autogru dei colleghi della Centrale Operativa di Ravenna) e i carabinieri di Traversara, supportati dai colleghi del Nucleo Operativo Radiomobile di Lugo. Mentre il conducente e tre passeggeri sono riusciti a uscire da soli dalla vettura, un quinto, in stato di semi-coscienza e incastrato, ha ricevuto il prezioso aiuto degli altri occupanti che hanno sventato il rischio che potesse annegare: l’acqua era infatti semi immersa nell’acqua. Giunti sul posto, i vigili del fuoco hanno provveduto adestrarre dall’abitacolo il giovane, poi soccorso dal personale del 118, che nel frattempo aveva richiesto l’intervento dell’elicottero di ‘Bologna Soccorso’ (abilitato ai voli notturni), atterrato in un campo vicino. Il personale dell’Arma ha sottoposto il 47enne all’alcol test.

Luigi Scardovi