Si schianta contro un albero, muore sul colpo

Potrebbe essere un malore la causa dell’incidente che ieri a San Patrizio è costato la vita a un uomo di 85 anni, Antonio Bernardi

Si schianta contro un albero, muore sul colpo
Si schianta contro un albero, muore sul colpo

Si chiamava Antonio Bernardi, aveva 85 anni e risiedeva nella frazione conselicese di San Patrizio, l’automobilista che nel primo pomeriggio di ieri ha perso la vita in via Gabriella Delle Vacche.

L’uomo, mentre al volante di una Peugeot 107 stava percorrendo, con direzione di marcia Conselice-San Patrizio, via Gabriella Dalle Vacche, per cause al vaglio del nucleo ‘Infortunistica’ della Polizia Locale della Bassa Romagna, ha perso il controllo della vettura, invadendo la corsia di marcia opposta, schiantandosi contro un albero.

L’anziano è morto sul colpo.

Un impatto pauroso, tra le cui ipotesi non sarebbe da escludere un malore, che non ha purtroppo lasciato scampo al pensionato. L’incidente si è verificato poco prima delle 14 nel centro abitato di San Patrizio, per l’esattezza in un tratto rettilineo all’altezza del civico 42 della strada che, partendo dalle porte di Conselice (in via Piuntiroli, SP35, all’altezza del locale cimitero) conduce appunto nella stessa frazione in cui il pensionato risiedeva. La richiesta dei soccorsi è stata pressochè immediata.

Sul posto, allertati sia da alcuni residenti che da automobilisti in transito, è intervenuta a sirene spiegate un’ambulanza unitamente ad una squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Lugo, a due pattuglie della Polizia Locale della Bassa Romagna. Nel frattempo, in un campo situato a poche decine di metri dal punto dell’impatto, è atterrato l’elicottero di ‘Ravenna Soccorso’. Nonostante il prodigarsi degli operatori che hanno praticato la manovra della rianimazione cardiopolmonare, per l’automobilista non c’è stato purtroppo nulla da fare. Per consentire le operazioni di soccorso, i rilievi di legge e la successiva rimozione dell’auto coinvolta, un tratto di via Gabriella Dalle Vacche è stata completamente chiusa al traffico dalla Polizia Locale, con i mezzi che sono stati fatti deviare, in questo caso dal personale del Presidio di Conselice del medesimo Corpo, lungo strade laterali.

Antono Bernardi, che era celibe e aveva due fratelli, risiedeva a San Patrizio in via XIII Aprile, traversa della stessa via Dalle Vacche, a poche centinaia di metri da punto in cui ha tragicamente perso la vita.

Prima di andare in pensione aveva lavorato alla Cooperatva Agricola Braccianti 0Massari’ di Conselice.

lu-sca.