Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Spaccio, arrestato a Brisighella: pena di due anni e quattro mesi

L’uomo, un 41enne del posto, ha patteggiato. Aveva marijuana, hashish e cocaina

Un 41enne del posto, Wainer Barzagli, è stato arrestato giovedì mattina dai carabinieri a Brisighella con l’accusa di detenzione di varie tipologie di droga ai fini di spaccio. I militari della locale Stazione sono arrivati poco dopo le 8 alla sua abitazione per perquisizione delegata nell’ambito di altro procedimento: a quel punto il 41enne ha consegnato spontaneamente tre barattoli contenenti cocaina (una dose da poco più di un grammo) e marjuana (oltre 7 grammi). I carabinieri, grazie anche al cane antidroga, in seguito hanno trovato altro stupefacente distribuito in vari barattoli per un totale finale di 274 grammi di marijuana, 5 grammi circa di hashish, 35 grammi di biscotti all’hashish e più di 2 grammi di cocaina.

Sotto sequestro sono finiti pure un’agenda con appunti per gli inquirenti relativi allo spaccio, 3.600 euro in contanti e materiale di solito usato per confezionare le dosi. Le successive perquisizioni in un capannone e in un terreno nella disponibilità del 41enne hanno dato esito negativo. Il pm di turno Monica Gargiulo ha quindi disposto i domiciliari in attesa che il 41enne, difeso dall’avvocato Pier Paolo Tassani, ieri mattina comparisse davanti al giudice Andrea Chibelli e al viceprocuratore onorario Simona Bandini. Dopo la convalida del suo arresto con applicazione dei domiciliari, l’imputato ha patteggiato due anni e quattro mesi di reclusione oltre a 10 mila euro di multa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?