Ravenna, il materiale sequestrato da Polfer e Finanza
Ravenna, il materiale sequestrato da Polfer e Finanza

Ravenna, 11 gennaio 2019 - La polizia ha arrestato M.V., 18enne ravennate, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri mattina gli agenti della Polfer lo hanno notato nel bar della stazione, in piazza Farini. Il giovane, infatti, è già noto alle forze dell'ordine quale assuntore di droga.

A un primo controllo, il ragazzo ha consegnato ai poliziotti un grinder in ferro, strumento utilizzato per tritare sostanze stupefacente, oltre a tre involucri in cellophane: uno contenente marijuana e gli altri due hashish. M.V. è stato quindi condotto negli uffici della polizia ferroviaria dove, in seguito a una perquisizione personale, è stato trovato in possesso di altri dieci involucri di marjuana, del peso complessivo di 7,42 grammi, e due di hashish del peso di 3,24 grammi. Il 18enne li custodiva negli slip.

E' quindi scattato un ulteriore controllo con la collaborazione del cane Bacol dell’unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza di Ravenna. Grazie a lui è stata stata sequestrata altra droga: dosi di 22,67 grammi di marijuana e 1,81 grammi di hashish, oltre a materiale per il peso e la conservazione della droga. M.V. è stato quindi dichiarato in arresto e inizialmente sottoposto alla misura precautelare degli arresti domiciliari.

Questa mattina poi il Giudice unico di primo grado del Tribunale di Ravenna, nel convalidare l’arresto, ha concesso i termini a difesa, differendo la celebrazione del processo al 20 febbraio prossimo. Nel frattempo però, nei confronti del giovane il giudice ha disposto l’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria.