Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

’Squame’, capi tecnici e artigianali

Il marchio di abbigliamento sportivo ha sede a Russi e showroom a Faenza, nato da un’idea di Fabio Conti

Un capo della prima collezione di ’Squame’
Un capo della prima collezione di ’Squame’
Un capo della prima collezione di ’Squame’

Squame e` un brand italiano e artigianale, produttore di abbigliamento tecnico sportivo ad alte prestazioni. Il brand è nato nell’estate del 2021 da un idea di Fabio Conti, appassionato di ciclismo e attività sportiva in generale, in collaborazione con altri ragazzi romagnoli esperti del settore ed aiutato da amici e conoscenti: "Ognuno – ha spiegato Conti – ha potuto contribuire alla costruzione del marchio, fino ad arrivare alla presentazione della prima ‘capsule’ di prodotti. Per questo motivo, i prodotti Squame sono ricchi di valore e sono nati per durare, perché raccolgono l’anima di ragazzi appassionati di sport ed avventura".

Squame è una ditta individuale, con sede a Russi e showroom a Faenza in via Cimatti, da Brick Studio. I prodotti sono in vendita presso rivenditori autorizzati; nella nostra zona, Sambi Personal Bike a Ravenna, Bike Line a Bagnacavallo, Red’s a Faenza per la subacquea: "I prodotti Squame – ha proseguito Fabio Conti – nascono come connessione tra uomo e natura, come rappresentazione della necessità di convivere all’interno di un mondo che non ci appartiene, ma ci ospita. I capi vengono prodotti al 100% in Italia, artigianalmente, servendosi della competenza di laboratori locali ed utilizzando materie prime unicamente di origine italiana, quando possibile rigenerate o riciclate. In particolare, la prima collezione presentata, utilizza una lycra costruita, utilizzando anche materiali plastici, derivati da rifiuti recuperati nei nostri mari".

"La scelta di una produzione artigianale con risorse riciclate deriva dalla volontà di combattere la logica di ‘fast fashion’, protagonista nei mercati dell’abbigliamento e non solo, e caratterizzata da una routine frenetica ed una sovrabbondanza di offerta, spingendo i consumatori a comprare prodotti di qualità scadente a basso prezzo. Viviamo in un mondo dove tutto viaggia veloce, non esiste più una stagionalità, vogliamo tutto e subito, non abbiamo nemmeno il tempo di soffermarci ad apprezzare il vero valore intrinseco nei prodotti acquistati. Per questo motivo, molti brand decidono di abbassare la qualità, riuscendo a promuovere prezzi vantaggiosi. Ma i costi di una politica di consumismo e sovrapproduzione, sono tangibili dapprima osservando la quantità di rifiuti generati dalle aziende. Recenti studi hanno portato alla luce enormi quantità di capi di abbigliamento buttati nelle discariche ancora nuovi. Il costo di produzione era stato talmente basso e la qualità così scadente, da preferire la scelta di gettarli, una volta che la collezione veniva superata da prodotti più recenti".

Squame si concentra principalmente sulla risposta alle esigenze legate al mondo dell’esplorazione, sia essa in ambiente acquatico o terrestre, supportando la ricerca del limite umano e rispettando sempre quello della natura: "La ricerca e lo sviluppo del prodotto – ha concluso il titolare – derivano da una analisi teorica ed empirica delle necessità dello sportivo, con un obiettivo: sostenere la performance, riducendo al minimo, scompensi e disequilibri derivati da situazioni ambientali sfavorevoli". Il brand Squame promuove anche la condivisione delle avventure e la passione di praticare sport insieme, attraverso la comunity ‘Squame Adventure Club’ che organizza eventi e promuove quelli già presenti sul territorio. L’obiettivo dell’azienda non è solo quello di vendere prodotti, ma quello di vivere nuove esperienze insieme ai propri clienti e collaboratori.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?