Sulle note di ‘E poi domani’. Ragazzini conquista Sanremo

Il diciassettenne faentino ha ottenuto un riconoscimento per il brano fra gli esordienti selezionatii per ‘Unlimited’.

Sulle note di ‘E poi domani’. Ragazzini conquista Sanremo

Sulle note di ‘E poi domani’. Ragazzini conquista Sanremo

C’era anche il giovanissimo faentino Nicola Ragazzini fra gli artisti esordienti selezionati per ‘Sanremo Unlimited’, vetrina pensata per gli autori al debutto con i loro brani. Il 17enne faentino, studente di grafica al Persolino-Strocchi, ha ottenuto un riconoscimento per il suo brano ‘E poi domani’. "Si tratta del primo pezzo che ho scritto – racconta Ragazzini –. Un brano composto principalmente al pianoforte, accompagnato da un testo che riflette alcune delle inquietudini che affollavano la mia mente e quella di chi ha collaborato con me all’indomani del Covid. Parole che raccontano soprattutto delle distanze spalancatesi in quel periodo, delle relazioni sempre più virtuali, il tutto osservato da un ragazzo che allora aveva sedici anni".

Dal brano, che Nicola Ragazzini ha cantato davanti a una commissione composta da vari produttori, traspaiono alcune delle voci che più lo hanno ispirato nel corso della sua formazione: "Crescendo mi sono avvicinato in particolare ad autori come Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Luigi Tenco, ma anche a Franco Califano. Ora sento scorrere dentro di me un torrente più rock, con venature pop, ma il cantautorato rimane l’ossatura che sorregge la mia produzione, anche nel mio secondo brano, dal titolo ‘Tra le nuvole’ (entrambi sono ora disponibili su tutte le principali piattaforme dedicate alla musica, ndr)". E ora? "Sto ragionando sulla possibilità di iscrivermi al conservatorio – ammette Nicola Ragazzini – in particolare per dotarmi di una formazione solida con riferimento al jazz e alla musica pop. Ma sto ancora riflettendo".