La svastica che profana il sacrario dei Caduti della Brigata 'Cremona' di Camerlona
La svastica che profana il sacrario dei Caduti della Brigata 'Cremona' di Camerlona

Camerlona (Ravenna) 18 febbraio 2020 – Imbrattato e profanato con una svastica il sacrario di Camerlona che accoglie le spoglie di numerosi caduti appartenenti al Gruppo Combattente della Brigata ‘Cremona’, impegnati durante la seconda guerra mondiale per liberare l’Italia dal nazifascismo. A darne notizia poco fa, il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale.

LEGGI ANCHE Svastiche al monumento presso il ponte degli Allocchi Stella di David in via Piella a Bologna

«Un gesto di gravità assoluta e di inqualificabile violenza – commenta il primo cittadino –, purtroppo l’ennesimo insopportabile episodio, tra i tanti avvenuti in questi ultimi giorni in Italia, di atti vandalici che inneggiano al fascismo, al nazismo e all’antisemitismo. Voglio dirlo con forza, Ravenna, città Medaglia d’oro al valor militare, non tollera tali ignobili azioni e reagiremo con la decisione necessaria. Una pattuglia della Polizia locale è già sul posto e si sta già procedendo con la pulizia del sacrario».

La lapide è stata poi ripulita alle 16. Lo ha assicurato il sindaco della città romagnola Michele De Pascale che in un post ha spiegato che "a seguito dell'ignobile atto di vandalismo, insieme alla presidente del consiglio comunale Livia Molducci" alle 16 ha reso omaggio ai caduti del Gruppo Combattente della Brigata 'Cremona' ospitati nel sacrario di Camerlona, "sul quale sono già stati eseguiti gli opportuni interventi di pulizia e di ripristino".