Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 ago 2022
2 ago 2022

Teatro, a Bagnacavallo sarà un autunno d’oro

Presentata la stagione del ‘Goldoni’. Fra gli ospiti Paolo Cevoli, Lunetta Savino. Ascanio Celestini, Milena Vukotic e Pino Micol. Sipario il 21 novembre

2 ago 2022
Lunetta Savino è attesa con la prima nazionale di ‘La madre’, di Florian Zeller
Lunetta Savino è attesa con la prima nazionale di ‘La madre’, di Florian Zeller
Lunetta Savino è attesa con la prima nazionale di ‘La madre’, di Florian Zeller
Lunetta Savino è attesa con la prima nazionale di ‘La madre’, di Florian Zeller
Lunetta Savino è attesa con la prima nazionale di ‘La madre’, di Florian Zeller
Lunetta Savino è attesa con la prima nazionale di ‘La madre’, di Florian Zeller

Una stagione, quella del Goldoni, che celebrerà anche un importante anniversario. Compie 30 anni infatti, la direzione di Accademia Perduta-Romagna Teatri che proprio l’8 ottobre del 1992 prese le redini del palcoscenico bagnacavallese per dirigerlo verso anni di crescenti successi. "L’inaugurazione fu con le prove del primo concerto teatrale di Fabrizio de Andrè – ricorda il patron Ruggero Sintoni – .La nuova stagione che partirà il mese prossimo, in concomitanza con la festa di San Michele, continuerà ad offrire spettacoli importanti e rinnoverà l’appuntamento con la rassegna ‘Teatri di inverno’, lanciata lo scorso anno per celebrare la drammaturgia dei nostri tempi".

Il cartellone come sempre, sarà articolato fra la stagione di prosa, quella dedicata alle favole e quindi ai bambini, e la nuova edizione di Teatri di Inverno, sviluppata in rete su tutti i teatri gestiti da Accademia Perduta. L’avvio ufficiale, con due spettacoli fuori abbonamento, sarà riservato ai più piccoli con ‘Il lupo ed i sette caprett’ e ’Re tutto cancell’ in programma rispettivamente il 26 settembre ed il 2 ottobre.

Fra novembre e dicembre partiranno tutte le rassegne che si concluderanno fra febbraio ed aprile 2023. Per Teatro di Inverno, ci saranno gli spettacoli firmati da Ascanio Celestini ‘Museo Pasolini’, Daniela Giovanetti e Alvia Reale Cuore: sostantivo maschile’, Gianluca Ferrato ‘Tutto sua madre’, Maurizio Donadoni ‘Matteotti Medley’ e Mamimò ‘Stelle nere’.

Il cartellone principale, articolato, come negli ultimi due anni, su doppio turno, inaugurerà il 21 e 22 novembre con ‘Andavo a 100 all’ora’ di Paolo Cevoli, seguito da ‘The Children’ che il’1 e 2 dicembre porterà sul palcoscenico Elisabetta Pozzi. Sempre a dicembre, il 14 e 15, il sipario si aprirà su Valerio Binasco e la produzione ‘Dulan la sposa’. Il 2023 partirà offrendo, il 17 e 18 gennaio, la prima del nuovo allestimento dello spettacolo ’Così è (se vi pare)’ che vedrà impegnati, nel grande classico di Pirandello, Milena Vukotic e Pino Micol. A febbraio gli appuntamenti saranno due, il primo, il 7 e l’8, con la comicità di Teresa Mannino, protagonista de ’Il giaguaro mi guarda storto’ ed il secondo, il 18 e 19 con la prima nazionale di ’La madre’ nuova co-produzione di Accademia Perduta interpretata da Lunetta Savino. L’ultimo appuntamento sarà con Ferdinando Bruni ed Elio Capitani il 19 e 20 aprile con ’Diplomazia’. Come da tradizione per il cartellone principale, continueranno gli incontri con gli artisti in programma a partire dalle ore 18 del secondo giorno di rappresentazione nei locali del Ridotto del Teatro.

La campagna abbonamenti partirà dal 27 agosto. Per info: 0545-64330.

Monia Savioli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?