Trasporto pubblico, nuove proposte. Biglietti meno cari per gli over 70

Gli sconti validi in tutta la provincia. Agevolazioni anche per dipendenti di amministrazioni e imprese

Trasporto pubblico, nuove proposte. Biglietti meno cari per gli over 70

Trasporto pubblico, nuove proposte. Biglietti meno cari per gli over 70

Il dialogo di queste settimane fra Start Romagna, Provincia e Comune di Ravenna, allo scopo di riordinare l’offerta degli abbonamenti, ha visto completare il quadro delle tariffe del trasporto pubblico locale in vigore dallo scorso mese di settembre con nuovi titoli di viaggio. Il primo si rivolge alla popolazione over 70, che precedentemente poteva disporre del vecchio titolo di viaggio denominato ’Over 70’, con un’offerta che tiene conto delle opportunità già offerte dalle tariffe agevolate regionali ‘Mi Muovo Insieme’ alla popolazione con Isee entro i 15mila euro o con certificazione di invalidità.

Il nuovo titolo ’Over 70’, in vendita presso il Punto Bus Start Romagna con validità dal 1° giugno 2024, ha una tariffa di 256 euro e sarà valido su tutta la rete della provincia. Grazie al rimborso idrocarburi di cui possono beneficiare i residenti a Ravenna, che vale il 70% del costo sostenuto, il costo reale dell’abbonamento scende a 77 euro. Anche i residenti nelle altre località del territorio provinciale potranno beneficiare di una condizione tariffaria agevolata. Grazie alle risorse destinate dalla Provincia, infatti, a partire dal 1° giugno il costo di acquisto per l’utenza over 70 scende a 156 euro (esclusi i residenti del Comune, per cui valgono le condizioni sopra descritte).

Va ricordato che resta attiva l’opzione ‘Mi Muovo Insieme’ su tutto il territorio provinciale. Il terzo titolo, Mobility, si inserisce nello sviluppo delle collaborazioni tra Start e le aziende con politiche di mobility management: la tariffa scontata del 5% deliberata da Start rispetto alle tariffe regionali (es. abbonamento 1 zona 243 euro) può essere ulteriormente ridotta a favore dei dipendenti delle aziende e degli Enti (come il Comune) che sottoscriveranno appostiti accordi con Start Romagna, integrando con loro risorse i costi dell’abbonamento per renderlo più conveniente e incentivare l’uso del tpl.