Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 giu 2022
30 giu 2022

Uffici in viale Berlinguer, un mese di trasloco

Inizia lunedì prossimo, dopo un cantiere infinito e pieno di problemi: ecco la mappa degli spostamenti dei dipendenti comunali

30 giu 2022
Una veduta dall’esterno dei palazzi (foto Fabrizio Zani)
Una veduta dall’esterno dei palazzi (foto Fabrizio Zani)
Una veduta dall’esterno dei palazzi (foto Fabrizio Zani)
Una veduta dall’esterno dei palazzi (foto Fabrizio Zani)
Una veduta dall’esterno dei palazzi (foto Fabrizio Zani)
Una veduta dall’esterno dei palazzi (foto Fabrizio Zani)

Come già annunciato sulle pagine del nostro giornale, lunedì inizierà il trasferimento graduale degli uffici che ora si trovano in via Mura di Porta Serrata e in piazzale Farini nella nuova palazzina di viale Berlinguer. Il trasloco e lo spostamento avverranno in maniera progressiva, coinvolgendo un limitato numero di impiegati ogni giorno per non interrompere l’erogazione dei servizi ai cittadini, anche se, spiega il Comune, "potrebbero riscontrarsi difficoltà nel contattare singole utenze telefoniche durante le operazioni di riassegnazione delle linee". Sono 140 le postazioni da trasferire e ci vorrà tutto il mese. Sono interessati il Servizio progettazione e gestione urbanistica (dal 4 luglio), lo Sportello unico per le attività produttive ed economiche (dall’11 luglio), il Servizio tutela ambiente e territorio (dal 18 luglio) e lo Sportello unico per l’edilizia (dal 25 luglio). Le date potrebbero subire delle variazioni. Il nuovo edificio è poco distante dai palazzi di via Berlinguer che ospitano l’Anagrafe e parte dell’Area infrastrutture civili. È a tre piani, con una superficie di 6.700 mq complessivi e circa 200 postazioni lavorative.

Al piano terra saranno collocati Anagrafe, Urp, Toponomastica, Stato civile. All’ingresso è previsto un box per accoglienza e orientamento del pubblico, oltre ad uno spazio di attesa. Lo spostamento di questi uffici, dall’attuale sede di viale Berlinguer 68, avverrà presumibilmente a settembre. Il primo piano sarà suddiviso tra il Servizio tutela ambiente e territorio e lo Sportello unico per l’edilizia. Al secondo saranno disposti il Servizio progettazione e gestione urbanistica e lo Sportello unico per le attività produttive ed economiche.

Dal 4 all’8 luglio (e non si esclude anche in seguito) si potrebbero verificare difficoltà nel contattare i tecnici del Servizio progettazione e gestione urbanistica. Gli appuntamenti in presenza del 6 luglio saranno sospesi. In caso di necessità si consiglia di contattare i tecnici via mail, con qualche giorno di anticipo. Saranno aggiornate le pagine del sito web https:www.comune.ra.itaree-tematichegestione-del-territoriourbanistica.

Il nuovo palazzo entra così in funzione otto anni dopo la posa della prima pietra. Il progetto iniziale prevedeva la conclusione del cantiere nel 2018, ma la ditta che aveva vinto l’appalto è stata colpita da una interdittiva antimagia che ha comportato la sospensione dei lavori. Il tribunale ha in seguito stabilito che la ditta in questione avrebbe potuto proseguire. Nel frattempo però i tempi si erano notevolmente dilatati. Così la spesa iniziale di 10,4 milioni è salita a 19,5 milioni. Ora con il trasferimento degli uffici da piazzale Farini si potrà iniziare a lavorare al progetto dello studentato Universitario nel palazzo lasciato libero.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?