Ultimo atto per l’edizione 2020 del concorso di disegno rivolto ai ragazzi che fanno parte dell’associazione Autismo Faenza. Come per la prima edizione le fiancate di uno dei Green Go dell’azienda Viaggi Erbacci – che gestisce per il Comune le due linee di bus elettrici che gratuitamente...

Ultimo atto per l’edizione 2020 del concorso di disegno rivolto ai ragazzi che fanno parte dell’associazione Autismo Faenza. Come per la prima edizione le fiancate di uno dei Green Go dell’azienda Viaggi Erbacci – che gestisce per il Comune le due linee di bus elettrici che gratuitamente accompagnano ogni giorno centinaia di persone – sono diventate tavolozza delle opere dei ragazzi che hanno partecipato al concorso ‘La città del futuro’. I disegni sono stati realizzati da Marko Palma, Edoardo Terrasi, Gioia e Cristina Gatta, Matteo Piras e Aran Pasi, premiati nelle scorse settimane a Palazzo Manfredi alla presenza dell’amministrazione comunale. Era quindi attesa la riproduzione in scala dei disegni applicati alle fiancate dei bus e ieri pomeriggio, alla presenza dei ragazzi della Onlus, delle famiglie e del sindaco Massimo Isola, l’assessora all’istruzione Martina Laghi e a quello ai servizi sociali, Davide Agresti accompagnati da Giorgio Erbacci, Ad di Viaggi Erbacci, finalmente sui Green-Go Bus sono comparsi i disegni dei ragazzi.

"Una esperienza davvero incredibile – ha commentato Giorgio Erbacci – È importante stimolare la creatività dei ragazzi che spesso riescono ad avere una visione ben più innovativa di tanti di noi. Vedere la loro emozione e delle loro famiglie è davvero una gioia". Le due linee del Green-Go Bus, dall’inizio della loro messa su strada hanno trasportato circa un milione di passeggeri e percorso quasi mezzo milione di chilometri, lavorando per 50mila ore.