Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 giu 2022

Vandali in azione contro la statua ‘La modella di Brückner’

Il sindaco: "Stiamo visionando le telecamere". Appello ai residenti: "Segnalate sempre ogni situazione critica"

6 giu 2022
I danni alla base della statua
I danni alla base della statua
I danni alla base della statua
I danni alla base della statua
I danni alla base della statua
I danni alla base della statua

Primo assaggio d’estate a Cervia nel ponte del 2 giugno con un boom di presenze. A Milano Marittima nella notte vandali hanno arrecato danni alla base della statua di Adriano Bimbi ‘La modella di Brückner’ che si trova in viale Gramsci. Una commerciante spiega: "Nulla a che vedere con lo scorso anno però sì, ci sono ancora ragazzi ubriachi già alle sei del pomeriggio. Speriamo che sia una buona stagione e di lavorare sereni". Un’altra commerciante del centro spiega che "tutto sommato è andata bene. Ci sono le solite persone che bevono di più in giro per le strade, come succede da diversi anni. E’ vero però che, quest’anno, ci sono stati continui pattugliamenti e controlli. Abbiamo visto diverse squadre di polizia locale e auto girare per verificare che tutto andasse bene presidiando la zona". Insomma, certamente non sono mancati fenomeni legati alla sicurezza come furti, danneggiamenti, schiamazzi e altre situazioni analoghe nella riviera cervese. A fare un primo punto è lo stesso sindaco di Cervia con delega alla sicurezza Massimo Medri: "La città è stata presa d’assalto dai turisti in numero straordinario. Venendo al tema della sicurezza, in accordo con il Prefetto, la città è stata costantemente monitorata dalla polizia locale e dalle forze dell’ordine. Sono stati eseguiti controlli nei locali ed elevate sanzioni a chi non ha rispettato le regole. Per quanto riguarda gli altri fatti segnalati, sono in corso le verifiche tramite l’analisi dei filmati rilevati dalle telecamere presenti sul territorio. Poi certo, anche le discoteche riaperte hanno permesso di contenere alcuni fenomeni legati ai più giovani. Dopo questo primo ponte, ci stiamo muovendo con la Prefettura per intensificare la presenza i controlli nelle ore serali sulle zone di Cervia, Milano Marittima e Pinarella". Nessuna giustificazione per le azioni contrarie alla legge ma, prosegue Medri: "Occorre fare un ragionamento legato alla quantità. La città ha avuto in pochi giorni arrivi eccezionali. Un messaggio deve però essere chiaro: non possiamo far passare il concetto che la nostra località non è sicura per dei casi isolati. Quest’anno siamo partiti sin da subito con rigore per far capire che a Cervia certe situazioni non sono tollerate. Per questo faccio un appello anche a tutti i cittadini, turisti e attività economiche. Se volete darci una mano dovete denunciare e segnalare ogni situazione critica. Solo così le forze dell’ordine e gli organi competenti possono intervenire".

Ilaria Bedeschi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?