Ravenna, 9 gennaio 2018 - Ben cinquecento cittadini hanno firmato la petizione contro il deposito costiero di gas naturale liquefatto che la società Pir intende realizzare a ridosso degli abitati di Marina di Ravenna e Porto Corsini. E ora il tema arriva in consiglio comunale.

"Il transito delle navi gasiere e dei camion destinati al trasporto del prodotto che circoleranno sulle nostre strade preoccupano non poco, ma le risposte ricevute dai proponenti, dall'amministrazione e da chi lo sta autorizzando non hanno chiarito i moltissimi dubbi - scrivono 'I cittadini di Gnl ma sicuro' in una nota -. La petizione richiede che il progetto venga discusso coi cittadini in un'inchiesta pubblica, come previsto dalle normative". Ora se ne parlerà nella commissione 'Lavori pubblici, attività produttive e porto' in programma giovedì alle 15 nella sala del consiglio comunale, in piazza del Popolo 1 a Ravenna, aperta al pubblico.

Marina di Ravenna, secondo incontro pubblico sul progetto di deposito costiero di Gnl