LUCA BERTACCINI
Economia

Ravenna, il prezzo delle vacanze: un mese fino a 3mila euro.“Tante variabili in gioco, richieste già a gennaio”

Fantini (Ascom Cervia): “L’80% degli affitti è di due-tre settimane”. Si allunga la stagione turistica, che terminerà a metà settembre

Anche in riviera sono aumentati gli affitti delle case

Anche in riviera sono aumentati gli affitti delle case

Ravenna, 18 giugno 2024 – “La premessa è che la forchetta dei prezzi è molto ampia. Diciamo che l’affitto mensile di un bilocale per una famiglia a Cervia - luglio o agosto - può andare da 1.600-1.700 euro, fino a 2.900-3.000”.

A delineare il quadro della situazione degli affitti turisti è Nazario Fantini, presidente di Confcommercio-Ascom Cervia. “Ci sono tante variabilità in gioco, basta avvicinarsi di cento metri al mare e il prezzo cambia. Teniamo conto poi che c’è anche un’offerta di vecchi appartamenti, costruiti negli anni ’70 e con un arredamento vecchio, ben diverso dai nuovi immobili costruiti”. Detto che “chi ha acquistato di recente un’abitazione, poche volte la dà in affitto”. Nel complesso “l’80% degli affitti turistici hanno una durata di 2-3 settimane”.

Esistono, prosegue Fantini nel suo ragionamento, due tipologie di clienti: “La prima prenota contatta le agenzie a inizio anno. Cerca, per l’estate, gli appartamenti più belli, per periodi più lunghi - dal mese in avanti - e ha una capacità di spesa importante”. C’è poi un periodo di prenotazioni durante i ponti (25 aprile e 1° maggio), e un successivo calo, che a volte sfiora l’azzeramento. “A volte il mese di maggio è completamente fermo dal punto di vista degli affitti turistici”. Si riprende poi in giugno, con gli affitti last minute.

“E col caldo, abbiamo notato, aumentano le richieste, specie da chi vive in città. Nel complesso sarà una buona stagione”. Gli anni del Covid sono stati quelli del boom per gli affitti turistici, “perché nessuno se la sentiva di trascorrere la vacanza in albergo”, inteso come spazi condivisi. La stagione turistica “da tempo parte più tardi del solito, per concludersi poi a metà settembre”. Capitolo compravendite: stando a un’indagine condotta da Ascom, a Cervia un residenziale nuovo o ristrutturato va da un minimo di 2.800 euro a metro quadro un massimo di 5mila; il residenziale usato (massimo 20 anni) va da 2mila a 3mila euro; il residenziale da ristrutturare da 1.600 a 2.500, gli uffici da 1.300 a 2.500 e i negozi da 1.200 fino a 4mila. “A quanto mi risulta il mercato delle compravendite va bene, è florido”. Alla nuova amministrazione cervese Fantini chiede attenzione “verso il turista, nei confronti del quale andranno attuate le migliori politiche possibili”.