Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Rigassificatore: Piombino lascia, Ravenna raddoppia. Ecco la super nave

Il sindaco de Pascale: "La nostra strategia energetica è molto ampia per affrontare un’emergenza nazionale"

7 giu 2022
lorenzo tazzari
Economia
La Golar Tundra è la nave rigassificatrice acquistata da Snam per 350 milioni di dollari: serve per ridurre la dipendenza dell’Italia dal gas della Russia
La Golar Tundra è la nave rigassificatrice acquistata da Snam per 350 milioni di dollari
La Golar Tundra è la nave rigassificatrice acquistata da Snam per 350 milioni di dollari: serve per ridurre la dipendenza dell’Italia dal gas della Russia
La Golar Tundra è la nave rigassificatrice acquistata da Snam per 350 milioni di dollari

Ravenna, 7 giugno 2022 - Piombino ha chiesto di uscire di scena. La nave rigassificatrice non la vogliono, soprattutto se deve essere ancorata a una banchina portuale. A mettere (probabilmente) fine alla discussione se la nave acquistata da Snam debba andare subito nella realtà toscana o al largo di Ravenna, ci ha pensato Giorgia Meloni, segretaria di Fratelli d’Italia, lo stesso partito del sindaco Ferrari di Piombino. "Credo che il sindaco di Piombino abbia ragione a contrastare il rigassificatore. Non bisogna dimenticare che Piombino è una città che ha pagato molto, sulla quale sono state fatte promesse che non sono state mantenute, quindi c’è anche una difficoltà a fidarsi rispetto alle possibili compensazioni" ha detto la Meloni. "Noi siamo un partito che difende sempre l’interesse nazionale – ha aggiunto – tuttavia il Governo secondo me dovrebbe seriamente valutare tutte le alternative possibili, perché Piombino è una città che sta cercando di riorganizzarsi anche con una vocazione turistica per superare il suo passato. È chiaro che un problema energetico c’è, ma se ci sono alternative devono dirci quali, se non ci sono devono dimostrarcelo". Michele de Pascale, sindaco di Ravenna, Piombino sembra aver fatto marcia indietro completamente. Cosa ne pensa? "Questa è la classica sindrome Nimby, mai nel mio cortile. La Meloni dice no al rigassificatore a Piombino, perché ha il sindaco che è del suo stesso partito, a Ravenna Fratelli d’Italia dice si, ma è all’opposizione. Poi la Meloni è tra coloro che votarono per il blocco delle attività estrattive, all’origine di una debacle economica e di politica energetica. Qui si sta facendo confusione tra mettersi a disposizione di una emergenza del Paese e barattare delle compensazioni che non possono riguardare l’intera storia di una città. E poi mi sono stufato che si parli solo di navi rigassificatrici, quando Ravenna ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?