A Errano ieri mattina tutti si sono dati da fare per pulire case e strade dal fango
A Errano ieri mattina tutti si sono dati da fare per pulire case e strade dal fango

Ravenna, 09 settembre 2018 – Caldo, poi bomba d’acqua. L’estate si è presa una tregua, ma il meteo pazzerello no: la serata di venerdì è stata segnata da pioggia fortissima e, per alcune località della provincia, allagamenti.

Pierluigi Randi, tecnico meteorologo di Emilia Romagna Meteo e Meteoromagna, che temporale è stato quello di venerdì?

«Ben organizzato e in alcuni punti davvero forte, come a Faenza o a Forlì, ma anche in alcune zone del Lughese. In gergo viene chiamato Qlcs, quasi linear convective system: osservando la pioggia dall’alto avremmo visto le nubi disposte quasi in fila».

Diversi i campi finiti sott'acqua (Scardovi)

E il vento?

«È tipico in questi casi, ma non è stato fortissimo: qualche raffica da 50 o 60 km/h nel Faentino».

Settembre all’insegna della pioggia?

«Per ora sì. Dall’inizio del mese ci sono già stati tre eventi di pioggia notevoli: l’1 sono caduti 66 millimetri ad Alfonsine in un’ora, e il 2 tra i 40 e i 50 a Castel Bolognese. E venerdì 51 a Faenza, 40 a Conselice e 13 a Ravenna. Abbiamo già raggiunto la media dei millimetri di tutto il mese. L’altro segnale è l’intensificazione delle piogge: ne cade di più in meno tempo. Temporali come quello di ieri tempo fa erano comuni solo a luglio. Ora dovremo farci l’abitudine».

Danni alla struttura che supporta il tendone del Bar Centrale (Scardovi)

Come mai?

«Perché è più caldo. Forse non a tutti è sembrato perché non c’è stata la giornata da 40°, ma quella del 2018 è stata la quinta estate più calda dal 1950. Le altre quattro sono 2003, 2012, 2017 e 2015: tutte nel nuovo millennio».

Colpa del cambiamento climatico?

«Certo. Se ne avvertono i segni in tutte le stagioni, ma soprattutto in estate».

DANTEF_32588356_105310

In cosa questa estate è stata eccezionale?

«Il caldo è stato costante e con pochissime pause. Nei centri urbani ci sono state tra le 20 e le 25 notti tropicali, con la minima sempre sopra ai 20°».

Qual è stata la giornata più calda?

«Il 1 agosto, con minime di 22/23° e massime di 36/38°».

METEO_33044752_103505

Per i prossimi giorni cosa ci aspetta?

«Oggi e domani ancora qualche nuvola, ma da martedì alla fine della settimana tornerà il caldo, con temperature sopra ai 30° nel Faentino e Lughese e sui 28/29° a Ravenna. Poi tornerà l’instabilità, ma a metà settembre è normale».