Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Ravenna, cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, dietrofront del sindaco. "Sia revocata"

De Pascale: Con il clima di razzismo e antisemitismo che sta dilagando è necessario mandare messaggi chiari e inequivocabili"

Ultimo aggiornamento il 4 dicembre 2017 alle 11:58
Benito Mussolini

Ravenna, 4 dicembre 2017 - Dietrofront del sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, sulla cittadinanza onoraria a Benito Mussolini. Il primo cittadino, in una nota, scrive infatti che auspica "che il Consiglio comunale decida per la revoca della cittadinanza a Benito Mussolini".

“Nel giorno in cui celebriamo la liberazione di Ravenna dal nazifascismo - si legge nel comunicato del Comune -, si riapre il dibattito relativo alla revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, tema già affrontato nel 2014 dal Consiglio comunale, conclusosi ai tempi con un respingimento della proposta di revoca per rispettabili e tuttora condivisibili ragioni storiche che portavano come motivazione il mantenimento del ricordo come monito".

"Ma oggi più che mai - continua la nota -, con il clima di razzismo, antisemitismo, nostalgia del fascismo che sta dilagando nelle nostre comunità, come chiaramente recenti fatti di cronaca confermano, è necessario mandare messaggi chiari e inequivocabili". 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.