Sono 11 i candidati a sindaco per il Comune di Ravenna. Si vota il 3 e 4 ottobre
Sono 11 i candidati a sindaco per il Comune di Ravenna. Si vota il 3 e 4 ottobre

Ravenna, 5 settembre 2021 - Sul filo di lana è arrivato l’undicesimo candidato sindaco e la trentesima lista per il rinnovo del Consiglio comunale. È Matteo Rossini, candidato sindaco per i sovranisti di Riconquistare l’Italia. Ravennate, 50 anni, Rossini, riassume così il programma: "Partiamo con il decoro che si ottiene dicendo stop alla cementificazione, poi il turismo della città d’arte che non è sfruttato a dovere, gli scarsi collegamenti del trasporto pubblico, la necessità di una maggiore mobilità sostenibile". A livello nazionale Riconquistare l’Italia ha promosso una manifestazione a Roma per l’11 settembre dal titolo ‘No green pass. No vaccinazioni’. "Siamo per la libertà vaccinale – dice Rossini – mentre il green pass è per noi un grande errore".
 

All’ufficio elettorale, la giornata di ieri si era aperta con il deposito delle firme e delle liste legate al polo civico di Lista per Ravenna e di Alvaro Ancisi, poi la sorpresa di Rossini, quando ormai l’Ufficio elettorale pregustava la chiusura al pubblico dopo due giorni di superlavoro.

Verificata la validità delle firme a supporto delle liste e la regolarità della documentazione prodotta per le candidature, la giornata di oggi è quanto mai attesa perché in mattinata, alle 10, ci sarà il sorteggio per la posizione dei candidati sindaci nell’affollata scheda elettorale. La composizione della scheda avverrà in due momenti. Un primo sorteggio indicherà il candidato sindaco che avrà la posizione in alto a sinistra (la più ambita) e a seguire il secondo, il terzo, fino all’undicesimo. Poi sarà sorteggiato l’ordine che avranno le liste che sostengono i singoli candidati sindaco.

Il 3 e il 4 ottobre ciascun elettore potrà tracciare un solo segno sul candidato sindaco: in questo caso il voto viene attribuito solo al candidato sindaco; tracciare un solo segno su una delle liste, il voto viene attribuito a lista e candidato sindaco collegato; tracciare un segno sul candidato sindaco e su una delle liste collegate al medesimo candidato sindaco, il voto viene attribuito a candidato sindaco e lista; esprimere il voto disgiunto, tracciando un segno sul candidato sindaco e su una lista non collegata: in questo caso il voto espresso viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista non collegata; l’elettore, infine, può esprimere fino a due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere, ma di genere diverso. È eletto sindaco al primo turno chi ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (il 50% + uno). Se nessuno raggiungerà la soglia si tornerà a votare per il ballottagio domenica 17 e lunedì 18 ottobre tra i due più votati.

Michele De Pascale

Liste: Pd, Pri, Coraggiosa, M5s, Lista per de Pascale sindaco, Ambiente e territorio per Maiolini, Voci protagoniste, Ravenna in campo
 

Filippo Donati

Albergatore ravennate, è il candidato primo cittadino espressione della lista civica Viva Ravenna, sostenuto anche da Fratelli d’Italia e Lega

Alberto Ancarani

Avvocato e capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale. È il candidato a primo cittadino, oltre che di Forza Italia, anche della lista civica PrimaveRa

Veronica Verlicchi

Consigliera uscente, si occupa di marketing. Per lei la lista La Pigna, Noi per i Lidi, Forese in Comune, Ravenna s’è Desta, Italexit

Emanuele Panizza

Raccomandatario e broker marittimo, è consigliere comunale dal gennaio 2018, eletto con una lista civica e ora nel gruppo misto. È il candidato del Movimento 3V

Matteo Rossini

E' il candidato primo cittadino della lista ’Riconquistare l’Italia’, un progetto politico, spiega, «nato nel 2016». Il suo nome
si  è aggiunto in extremis

Alvaro Ancisi

Alvaro Ancisi, 81 anni, capogruppo di Lista per Ravenna, sostenuto da 6 liste: Lista per Ravenna, Lista del Mare, Popolo della famiglia, Rinascimento per Ravenna, Ravenna per i pensionati, Animali Amici

Alessandro Bongarzone

Lista: Comunisti uniti. 62enne di origine romana ma romagnolo d’adozione da tempo, è giornalista con un passato da sindacalista. 
È candidato per i Comunisti uniti

Gianfranco Santini

E' il candidato a sindaco di Potere al Popolo. Operaio, con una lunga storia di militanza, è stato anche attivo sul fronte culturale e Arci

Mauro Bertolino

In passato è stato coordinatore comunale di Forza Italia, si è candidato con la lista Alleanza di Centro per Ravenna

Lorenzo Ferri

Studente, 19 anni, Lorenzo Ferri è il candidato più giovane. Si candida a primo cittadino sostenuto dal Partito comunista
 

 


 

lo. tazz.