Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 apr 2022

"Abbiamo retto bene l’urto dei loro muscoli e centimetri"

I complimenti alla squadra del vice di coach Lotesoriere: "Ogni giocatore si è gettato nella lotta corpo a corpo"

16 apr 2022
Sullivan e Cinciarini contro Torino. Sopra Tilghman e la festa post-gara (foto Zani)
Sullivan e Cinciarini contro Torino. Sopra Tilghman e la festa post-gara (foto Zani)
Sullivan e Cinciarini contro Torino. Sopra Tilghman e la festa post-gara (foto Zani)
Sullivan e Cinciarini contro Torino. Sopra Tilghman e la festa post-gara (foto Zani)
Sullivan e Cinciarini contro Torino. Sopra Tilghman e la festa post-gara (foto Zani)
Sullivan e Cinciarini contro Torino. Sopra Tilghman e la festa post-gara (foto Zani)

L’OraSì lancia segnali forti anche alle altre squadre del girone Verde, vincendo una gara alla sua maniera, alzando il livello di aggressività e rimanendo sempre lucida quando più conta. Coach Lotesoriere lascia la ribalta al suo vice Mauro Zambelli ed è quest’ultimo a esprimere la soddisfazione dello staff. "È stata una partita di alto livello – il commento di Zambelli –, ma lo sapevamo dal momento che la nostra posizione in classifica ci ha riservato avversari di prima fascia". Zambelli scende nei dettagli: "Torino possiede una difesa dal tonnellaggio e dalla taglia problematici per una squadra come la nostra. Eravamo preparati al fatto che loro avrebbero presidiato bene l’area. Una chiave poteva essere quella di provare ad avere buone percentuali nel tiro da 3 punti. Siamo riusciti a scardinare la loro difesa pur avendo percentuali ordinarie, ovvero del 35%. In realtà, dopo le 4 triple del primo quarto, sono state anche al di sotto dell’ordinario. Ma abbiamo trovato canestri sui recuperi e una bella prova dei lunghi".

Da Scott a Landi passando per i vari Alibegovic, Toscano, Pagani e De Vico, Torino mette in campo chili e centimetri come poche altre squadre. Ravenna quindi poteva soccombere e invece ha resistito. "È frutto della disponibilità di ogni giocatore a buttarsi nella lotta corpo a corpo. Soprattutto nel reparto esterni siamo più leggeri e più bassi, ma le nostre guardie si sono dimostrate solide. E abbiamo combattuto in maniera collettiva a rimbalzo". Giovedì 21 l’OraSì sarà a Udine contro l’Old Wild West.

s.p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?