SportAddio Billio, morto a soli 48 anni Giocò con i giallorossi in serie B

Addio Billio, morto a soli 48 anni Giocò con i giallorossi in serie B

Centrocampista del Ravenna nella prima stagione nei cadetti del 1993-1994. Marotta lo portò dalle giovanili del Milan

Addio Billio, morto a soli 48 anni  Giocò con i giallorossi in serie B
Addio Billio, morto a soli 48 anni Giocò con i giallorossi in serie B

Il calcio ravennate è in lutto. All’età di 48 anni, è scomparso improvvisamente mentre giocava a padel Patrizio Billio, ex centrocampista giallorosso nella stagione 1993-94, quella della prima storica serie B, conclusa con l’immediata retrocessione. Billio, che il dg Beppe Marotta portò a Ravenna dalle giovanili del Milan, ha poi giocato con di Verona, Casarano, Ternana, Monza, e Ancona, tra B e C.

Nel 1998 fu uno dei primi ‘italiani all’estero’ e vestì la casacca del Crystal Palace, in Premier League, per poi volare in Scozia, al Dundee Fc, fino al 2002. Fu messo ‘fuori rosa’ dal club di cui erano allenatore e ds i fratelli Ivano e Dario Bonetti. Le cose precipitano dopo un allenamento, quando subì un’aggressione da un sostenitore amico del figlio del presidente del club. Venne trattenuto in ospedale in osservazione e, al ritorno al campo, trovò la propria auto danneggiata. Passò poi all’Aberdeen, ma tornò in Italia nel 2003, al Livorno, in B. Nel 2010, è rientrato al Milan come tecnico del settore giovanile. Da 10 anni era ‘capo allenatore’ del Milan Academy in Kuwait. Col Ravenna ha totalizzato 17 presenze e una rete, segnata contro il Verona. Resterà indelebile l’immagine della sua esultanza dopo il gol di Bobo Vieri al Manuzzi, il 10 aprile ’94, nel giorno dello storico successo corsaro in serie B contro il Cesena, sotto gli occhi increduli di Hubner, con l’arbitro Braschi di spalle.