MARCO ORTOLANI
Sport

Bagherpersempre. Le glorie del volley si raccontano

Jacopo Volpi, Vullo e Margutti ospiti al Mercato Coperto.

Bagherpersempre. Le glorie del volley si raccontano

Bagherpersempre. Le glorie del volley si raccontano

Un pieno di ricordi e tanto pubblico, al Mercato Coperto di Ravenna, per un mondo del volley che, lungi dall’essersi mai perso di vista, si è ritrovato e riabbracciato nel nome della solidarietà. "Bagherpersempre" è, da tempo, un luogo di incontri virtuali, allestito dall’esperto informatico Margutti e frequentato da ex giocatori, dirigenti e tifosi, con i loro contributi di ricordi e fotografie. Ma Luca Casadio, ex giocatore e dirigente, è da sempre accompagnato dal pallino che si possa fare altro e di più. Da una sua idea, nei primi Anni Duemila, nacque il soggetto "Angelo Costa" che, fondendosi con Robur e Porto, propiziò il ritorno nella massima serie. "Bagherpersempre" così, è diventata un’associazione con dichiarati scopi filantropici.

"Lo sport è il patrimonio comune di tutti noi, a cui dobbiamo amicizie ancora esistenti e le più belle esperienze della nostra vita. Ci piacerebbe essere utili a chi non fa sport, magari perché non ha i mezzi, magari nemmeno le scarpe".

Dopo il saluto del sindaco ("ero sicuro che Casadio avrebbe utilizzato il suo tempo di pensione per fare qualcosa di bello") ha condotto Jacopo Volpi, vero amico del volley ravennate, voce per la RAI dello scudetto del 1991. Il carosello dei ricordi si è aperto con Umberto Suprani che, giovanissimo roburino, si immerse subito nei miti della gloriosa squadra di Angelo Costa. Aldo Bendandi ("l’uomo che non perdonava") ha parlato dell’epopea dei Vigili, seguito, nella corsa del tempo da Rambelli e Recine.

La gloria del Messaggero è stata introdotta dagli emozionanti video RAI con commento di Volpi (Mondiale 1990 e scudetto Messaggero) e resa spassosa dalle gag fra Vullo e Margutti, entrambi in forma da sembrare pronti a rientrare in campo da un momento all’altro, dalla clip di Andrea Gardini e dal commosso ricordo di Giuseppe Brusi. Il video di Babini da Bali, dove vive da alcuni anni e il saluto di Corvetta hanno rievocato il ritorno in massima serie del 2011, mentre un breve filmato con Bonitta, Goi e Mengozzi, in viaggio per Ortona, ci ha riagganciato al presente. La quota associativa di 25 euro può essere versata contattando il sito. Le prime iniziative sono già in cantiere.