Blacks, l’obiettivo è il secondo posto

Faenza, salvo sorprese, terminerà il campionato tra le prime tre. I playoff sono a un passo: potrebbero arrivare già nel fine settimana

Blacks, l’obiettivo è il secondo posto
Blacks, l’obiettivo è il secondo posto

Sarà insolito il week end che attende i Blacks, costretti ad essere spettatori dovendo osservare il turno di riposo, arrivato dopo il ritiro di Firenze dal campionato. Al termine della stagione regolare mancano sette giornate e i faentini devono giocare sei partite, potendo chiudere dal primo a terzo posto. La qualificazione ai playoff, che varrebbe soprattutto l’accesso alla B d’Elite al via dalla prossima stagione, è ormai ad un passo e manca una sola vittoria per raggiungerlo: già nel fine settimana potrebbe essere centrato se Ozzano, Ancona e Jesi dovessero perdere. Male che vada i giochi si chiuderanno domenica 2 aprile in casa con San Miniato.

Il vero obiettivo è il secondo posto, anche se pure il primo non è irraggiungibile, ma non semplice da ottenere. Per conquistarlo occorrerà battere Rieti nello scontro diretto del 5 aprile ribaltando il -2 dell’andata e sperare che i sabini perdano una partita, dovendo comunque vincere tutte le gare rimanenti. Per chiudere al secondo, invece, bisognerà mantenere i quattro punti di vantaggio su Fabriano evitando l’aggancio, perché i marchigiani sarebbero premiati dallo scontro diretto a favore. Per la volata finale i Blacks avranno dalla loro parte un calendario favorevole. Domenica 2 aprile arriverà San Miniato, che questa domenica in casa con Empoli potrebbe definitivamente scongiurare la retrocessione diretta. Tre giorni dopo, mercoledì 5, ci sarà la trasferta a Rieti, ultima chance per provare a conquistare la vetta.

Domenica 16 al PalaCattani è in programma la sfida con Piacenza, maggior candidata al quarto posto che domenica in casa con i Tigers Romagna avrà una importante possibilità per ipotecare quel piazzamento. Un impegno sulla carta in discesa è in calendario invece sabato 22 aprile ad Empoli, perché i Blacks potrebbero trovare una squadra già retrocessa: la scalata verso il dodicesimo posto pare infatti piuttosto difficile. Domenica 30 al PalaCattani si presenterà Senigallia, in corsa per il miglior piazzamento nella griglia degli spareggi salvezza, poi ci sarà la trasferta ad Ancona domenica 7 maggio, ultimo impegno di stagione regolare.

I dorici puntano ancora al quarto posto e hanno un calendario pieno di scontri diretti, dove però potranno dare una svolta alla loro stagione. In ogni caso saranno motivati perché vorranno la miglior posizione in classifica per avere un avversario abbordabile negli spareggi. Classifica: Rieti 40; Faenza 36; Fabriano 32; Piacenza 26; Ancona, Ozzano* e Jesi* 24; Fiorenzuola* e Senigallia* 22; Virtus Imola* 20; Andrea Costa Imola* 18; San Miniato 12; Matelica 10; Empoli* 8; Tigers Romagna* 4. * ha riposato

Luca Del Favero