Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Focolaio Covid nel Carpi, il Ravenna attende notizie

Appare più che probabile il rinvio della partita di domenica al ’Benelli’: nei tamponi effettuati ieri sono risultati positivi 5 giocatori emiliani

Mister Andrea Dossena attende notizie per programmare il lavoro del Ravenna
Mister Andrea Dossena attende notizie per programmare il lavoro del Ravenna
Mister Andrea Dossena attende notizie per programmare il lavoro del Ravenna

Cinque positivi nel Carpi, prossimo avversario del Ravenna. Ciò significa che il match di domenica al ’Benelli’ è destinato ad essere rinviato. La notizia è stata diramata dal club carpigiano ed è arrivata ieri sera, scombussolando ovviamente i piani del Ravenna che, dopo la sosta pasquale, tornerà in campo verosimilmente solo domenica 1° maggio, cioè 17 giorni dopo la vittoria di Trezzo sull’Adda, sul campo della Tritium. Questo il testo del comunicato del Carpi che ha reso noto il problema: "È stato realizzato in mattinata un ciclo di tamponi rapidi che ha certificato la presenza acclarata di 5 positività al Covid nella rosa dei giocatori di mister Massimo Bagatti. Messi in quarantena i positivi, la squadra ha effettuato, come da programma, una doppia seduta agli ordini dello staff tecnico. Nella parte di preparazione, svoltasi nella tarda mattinata di oggi, si è fermato il centrocampista Alessandro Muro per un guaio muscolare, la cui entità sarà valutata nei prossimi giorni. Si teme uno stop di concreta entità. Ha ricominciato a correre, nella seduta del pomeriggio, l’attaccante Lewis Walker, per il quale pare superato il guaio alla caviglia sinistra. Sia Togola che Carrasco, entrambi assenti nella giornata di ieri, si sono allenati regolarmente in entrambe le sedute".

Il regolamento della Lega Dilettanti lascia ai club con 5 o più positivi, la facoltà di chiedere il rinvio. In via informale, il Carpi ha sfruttato l’opportunità, consapevole (con tutta probabilità) di dover poi affrontare in 4 giorni le 2 reginette del girone D. Se verrà accordato il recupero col Ravenna di domenica 1° maggio, l’undici di mister Bagatti dovrà poi tornare in campo mercoledì 4 per affrontare il Rimini fra le mura amiche del ‘Cabassi’, mentre i giallorossi saranno di scena a San Mauro Pascoli. Avendo lasciato libera la ‘finestra’ di domenica 1° maggio, potrebbe essere fatto salvo l’ordine delle gare, senza pregiudicare il calendario.

Chiaro che, Ravenna e Carpi saranno chiamate ad un superlavoro, dovendo disputare 3 partite in 8 giorni (domenica 8 maggio i giallorossi torneranno in casa contro il Progresso). Giova ricordare infine che, nella storia recente del Carpi, il Covid è stato quasi un incubo. Nella passata stagione di serie C infatti, si ricorda il clamoroso cluster, con 38 casi accertati, e 3 partite rinviate nel mese di dicembre. Partite che poi furono in parte recuperate a fine gennaio, proprio quando la panchina biancorossa, dopo l’esonero di Pochesci, fu affidata all’ex Luciano Foschi, che però resistette solo 3 settimane (6 partite, 3 punti), prima del ritorno di Pochesci.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?