Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 ago 2022
5 ago 2022

Il campionato della Blacks inizierà con due derby

Dopo l’esordio a Ozzano la prima gara casalinga sarà contro la Virtus Imola. Coach Garelli: "Un avvio non facile,. quindi dovremo essere subito pronti"

5 ago 2022

Tra derby, amarcord e big match, il campionato della Blacks Faenza avrà un avvio di fuoco. L’esordio sabato 1 ottobre in casa della Ozzano degli ex Chiappelli e Klyuchnyk, poi domenica 9 al PalaCattani arriverà la neopromossa Virtus Imola. Una sfida dai mille significati, dato che sulla panchina imolese siede Marco Regazzi, artefice della cavalcata dei Raggisolaris dalla Promozione alla B, che per la prima volta affronterà il suo passato. Petrucci e compagni andranno poi a Fiorenzuola contro una delle squadre più interessanti del girone (Galetti ha allestito un ottimo roster dove spiccano Caverni e Preti) e ospiteranno l’ambiziosa Fabriano (retrocessa dall’A2) e Cesena, al momento indecifrabile non avendo ancora dato notizie riguardo all’acquisto di giocatori. Duro sarà anche il viaggio a Jesi, candidata alle prime posizioni, come il match interno con l’Andrea Costa Imola e non sarà da sottovalutare neanche la gara casalinga con la neopromossa Matelica dove gioca Seck, ex OraSì.

Poi ecco il trittico terribile: le gare interne contro le corazzate Firenze e Rieti saranno intervallate dal viaggio a San Miniato, formazione da anni protagonista di ottime stagioni. Il girone d’andata terminerà con la gara a Piacenza (retrocessasi dall’A2), Empoli al PalaCattani, Senigallia in trasferta e Ancona in casa.

Il campionato si chiuderà il 7 maggio e ci sarà una lunga sosta dal 22 dicembre all’8 gennaio. Due gli impegni infrasettimanali, il 21 dicembre e il 5 aprile, turno che anticiperà la giornata in calendario nel weekend di Pasqua, lasciando così quel fine settimana libero da impegni. La maggiore novità è nella formula con le prime 4 che disputeranno i playoff e saranno certe di giocare la prossima serie B a 36 squadre (30 dalla B e 6 dall’A2). Gli ultimi 4 posti per il terzo torneo nazionale se li giocheranno le classificate dal 5° al 12° posto.

"Dovremo arrivare all’1 ottobre nella migliore condizione possibile per essere subito pronti – sottolinea coach Luigi Garelli – impostando un buon lavoro dal 18 agosto, giorno in cui ci raduneremo. Inizieremo con due derby, partite che racchiudono un significato anche extracestistico, e poi avremo gare con squadre forti e ben costruite. Credo che il nostro girone sia davvero competitivo con tante squadre come Rieti, Firenze, Fabriano e Ancona e che il livello sia simile a quello dello scorso anno. Sarà una bella sfida e la affronteremo nel miglior modo possibile, con lo spirito e la carica giusti".

Luca Del Favero

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?