SportIl Ravenna prova a ripartire col Sant’Angelo

Il Ravenna prova a ripartire col Sant’Angelo

Oggi al Benelli alle 14.30. Mister Gadda: "Bilancio positivo. A questo punto l’obiettivo è difendere la zona playoff"

Il Ravenna prova a ripartire col Sant’Angelo
Il Ravenna prova a ripartire col Sant’Angelo

C’è un filo spezzato da riprendere in fretta e da riannodare. Il ko di Corticella, arrivato a tre settimane da quello di Forte di Marmi, non ha avuto conseguenze sulla classifica. Ma oggi pomeriggio al Benelli contro il Sant’Angelo (fischio d’inizio alle 14.30; arbitro Palmieri di Brindisi; biglietti a 10, 15, 18 e 30 euro; diretta a 2,29 euro su facebook), bisognerà tornare alla vittoria. Nonostante lo scivolone di sette giorni fa col Corticella, la formazione di mister Gadda è rimasta al quarto posto con 48 punti, in piena zona playoff, con un punto di margine sul Carpi e con 2 sull’United Riccione, ovvero la prima delle ‘escluse’. Al termine della ‘stagione regolare’ mancano 7 turni. Prima delle tre‘montagne’ consecutive da scalare (Forlì, Carpi, Pistoiese), ci sono tre sfide – sulla carta – abbordabili, ovvero quelle contro Sant’Angelo, Mezzolara e Bagnolese. Considerando l’allergia dei giallorossi alle pericolanti (20 punti lasciati alle avversarie della seconda metà della classifica), conviene partire subito senza distrazioni.

"In questo girone di ritorno – ha ammesso mister Gadda – siamo scivolati un paio di volte, anche se il bilancio resta positivo ed incoraggiante. A questo punto, l’obiettivo è quello di difendere la zona playoff, a prescindere da quelle che saranno poi le decisioni della società in caso di vittoria. Al di là di tutto, per i calciatori resta un traguardo bello e importante".

Nella lista dei convocati per l’assalto al Sant’Angelo, mancheranno gli infortunati Rinaldi, Pipicella, Grazioli e Boccardi. Spinosa ha una autonomia limitata, e verrà impiegato in corso d’opera, compatibilmente con l’andamento del match, per una ventina di minuti. Lisi giocherà esterno destro; D’Orsi tornerà a sinistra.

Al centro della difesa, l’assetto prevede Tafa, Milani e Magnanini. A centrocampo, l’unico dubbio riguarda la maglia di mezzala. Se la contendono Lussignoli (in vantaggio) e Tabanelli. "In attacco – ha proseguito il tecnico dei ravennati – giocheranno Marangon e Guidone, anche se, due elementi come Ndreca e Melandri, giocherebbero titolari in tutte le altre squadre del girone".

Il Sant’Angelo? Ha una coppia di goleador che ‘vede’ la porta, come Gobbi (12) e Spaviero (7). Ma è probabilmente l’aspetto motivazionale, il maggior pericolo per il Ravenna. I lodigiani infatti (una vittoria e due pareggi nelle ultime 3 giornate), sono infatti al 16° posto con 37 punti, in zona playout. La ‘luce’ della zona salvezza dista solo due lunghezze.

Per i bookmaker il Ravenna è super favorito. La miglior quota per la vittoria dei giallorossi arriva a 1,80. Già solo il pareggio è pagato quasi il doppio (3,55), mentre la vittoria degli ospiti arriva a 3,85.

La probabile formazione (5-3-2): Venturini; Lisi, Tafa, Milani, Magnanini, D’Orsi, Abbey, Capece, Lussignoli; Marangon, Guidone.