Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Il Ravenna Women allontana l’incubo retrocessione e torna a vincere in trasferta dopo sette mesi

Col tris alla Pro Sesto, le giallorosse sono a +9 dal terzultimo posto a cinque giornate dalla fine

La festa del Ravenna Women dopo il successo sulla Pro Sesto
La festa del Ravenna Women dopo il successo sulla Pro Sesto
La festa del Ravenna Women dopo il successo sulla Pro Sesto

Non accadeva dal 3 ottobre: sono dovuti trascorrere quasi sette mesi per vedere la seconda vittoria esterna in campionato del Ravenna Women. Allora fu violato (3-2) il campo del Cortefranca, ora terzo in classifica, adesso è stata battuta con pieno merito (3-1) la Pro Sesto. Tra l’altro, anche in questo caso si tratta di una prima volta: infatti non era ancora accaduto in questa stagione che il Ravenna Women riuscisse a vincere due gare consecutive. Invece ora, dopo il trionfo nel derby col Cesena di domenica scorsa, è arrivato il successo fondamentale di sabato, in casa della Pro Sesto. Un successo che tiene la terzultima in classifica alla distanza di 9 punti che, a cinque giornate dal termine, sono un vantaggio non così facilmente colmabile, anche se Ravenna e Pro Sesto giocheranno di nuovo contro il 22 maggio, data dell’ultimo turno di campionato.

E meglio di così non poteva andare visto che le ravennati, soltanto il 3 aprile, avevano appena 3 lunghezze di margine, dopo il pari delle milanesi con la capolista Brescia: 17 punti per la Pro Sesto e 20 per il Ravenna che, poi, per fortuna sua, ha ingranato la marcia giusta, ottenendo un 6-0 (in fatto di punti) che ha rimesso il giusto margine tra le bizantine e la zona retrocessione. Una zona che coinvolge le ultime tre squadre del torneo cadetto, senza alcun playout, vista la riforma della serie A 2022-23 che vede dieci squadre nella massima serie e sedici in B.

Del resto, è la quarta volta che Ravenna segna 3 gol in una sola partita e in tre occasioni su quattro è arrivata la vittoria. La quarta è lo sciagurato pari per 3-3 ottenuto a Roma, sprecando un vantaggio di 3-1 e sbagliando anche il rigore del potenziale 3-0. Con questi tre gol in trasferta – targati Gianesin, Cimatti e Burbassi – ora il bilancio delle reti segnate pende nettamente a favore della squadra lontano da casa: 13 contro 10, seppur con una gara giocata in più lontano dalle mura amiche. La grande differenza, in questo caso, sono le reti incassate: appena 9 in casa in dieci gare (di cui solo 4 nelle ultime cinque), ben 18 in trasferta in undici partite.

Risultati (recupero 13esima giornata): Bari-Sassari Torres 1-2, Cesena-Cittadella 2-0, Cortefranca-ChievoVerona 6-2, Pro Sesto-Ravenna 1-3, Roma Cf-Como 0-6, Tavagnacco-San Marino 1-2, Palermo-Brescia 0-1. Classifica: Brescia 46; Como 42; Cortefranca 39; San Marino 35; Chievo 32; Bari 31; Cittadella 30; Cesena, Sassari Torres 27; Tavagnacco, Ravenna 26; Pro Sesto 17; Palermo 14; Roma Cf 10.

u.b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?