Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Le ’stelle’ nazionali dell’equitazione si daranno battaglia sui percorsi delle Siepi

Da domani a domenica a Cervia si svolgerà un’edizione da record degli Assoluti: iscritti 540 binomi

Con un’adesione mai registrata prima, il circolo ippico di Cervia si prepara a mettere in scena, da domani al 1° maggio, un’edizione da record degli Assoluti di salto ostacoli, cui presenzierà anche il Governatore della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. È un ‘sold out’ senza precedenti quello dei Campionati italiani delle Siepi, che ha costretto la Federazione italiana sport equestri ad annullare le categorie aggiunte, così da consentire la migliore riuscita della manifestazione. Sono infatti ben 540 i binomi che sui percorsi disegnati da Uliano Vezzani, si cimenteranno alla caccia dei titoli nazionali e dei primi posti destinati agli azzurri per il concorso di Piazza di Siena. Nell’ambito dei tre campionati (assoluto seniores, amazzoni e assoluto interforze) si svolgeranno anche 4 criterium, 4 trofei e il campionato interforze a squadre. La formula di gara prevede le prove canoniche dei campionati, spalmate sui 3 giorni della kermesse, mentre la 1ª giornata sarà dedicata ai percorsi di ‘warm up’ e ‘familiarizzazione’. E, ovviamente, a scendere in campo sarà il meglio dell’equitazione azzurra. A difendere i colori dell’Arma dei Carabinieri saranno portabandiera del calibro di Massimo Grossato, Bruno Chimirri, Emanuele Bianchi e Filippo Bologni. L’Esercito potrà contare su Alberto Zorzi, Guido Franchi e Linda Bratomi, mentre per l’Aeronautica militare gli ‘alfieri’ saranno Emilio Bicocchi, Stefano Nogara e il campione in carica Luca Marziani che, in sella a Lightning, difenderà la medaglia conquistata l’anno scorso per portare a quota 3 i propri titoli italiani. Grandi nomi saranno in pista anche per le Fiamme Oro, da Federico e Francesca Ciriesi e Vincenzo Chimirri e Luca Coata. Tra i ‘senza divisa’ spiccano tra gli altri i nomi di Filippo Moyersoen, Giacomo Bassi, Andrea Messersì, Cristian Pitzianti. Anche tra i giovani ci sono cavalieri e amazzoni da seguire con attenzione, come Nico Lupino, fresco vincitore del Gp di Arezzo, Carla Cimolai, Francois Spinelli e Francesco Turturiello. A premiare i ‘grandi nomi’ dell’equitazione ci saranno personaggi delle istituzioni, dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, a Marco Di Paola, per l’occasione nella doppia veste di presidente della Fise e di concorrente nella categoria Ambassador.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?